Baldelli: “In Regione per difendere agricoltori e imprenditori balneari”

di 

27 maggio 2015

Fratelli d’Italia da Pergola, insieme al candidato in consiglio regionale Antonio Baldelli, lancia forte e chiara la battaglia in difesa degli agricoltori, degli operatori del turismo balneare e dei prodotti tipici di qualità.

Nella città dei Bronzi dorati dopo il bagno di folla per il leader nazionale Giorgia Meloni, arriva per sostenere Baldelli, l’onorevole Marco Scurria, già europarlamentare.

Sabatucci, Baldelli e Scurria

Sabatucci, Baldelli e Scurria

Una dimostrazione – ha esordito Baldelli – del grande interesse di Fratelli d’Italia per le nostre realtà e per la regione Marche. Esponenti che amano il territorio, che preferiscono il contatto con la gente alle cene chiuse e agli incontri nelle sede di partito, come fanno quelli del Partito democratico. L’onorevole Scurria è qui anche perché conosce bene le battaglie che ha portato avanti l’amministrazione pergolese, su tutte quella contro l’Imu agricola. Una battaglia grazie alla quale sono stati ottenuti risultati importantissimi, ma che va proseguita”.

Ha poi preso la parola Scurria.

Teniamo moltissimo a questo Comune che è ottimamente amministrato. La giunta pergolese è stata un esempio in tutta Italia per la battaglia contro l’Imu agricola che va proseguita per togliere questa odiosa e iniqua tassa anche nei comuni semimontani. In Italia la tassazione non è più normale ed è giusto ribellarsi L’agricoltura è il futuro dell’Italia, un settore trainante. La terra è sacra. La nostra è una battaglia economica ma anche culturale: l’Imu agricola va tolta anche nei comuni semimontani. Fratelli d’Italia lotta anche per difendere gli operatori balneari”. Scurria si è soffermato sulla direttiva Bolkestein. “Il governo italiano ha abbandonato le nostre spiagge: dal prossimo anno potrebbero andare a gara senza controlli.In nessun Paese vengono gestite le spiagge come in Italia. Chi ha investito tanto in questo settore potrà ritrovarsi senza certezze. Noi proponiamo di mandare a gara solo l’area di spiaggia con lettini e ombrelloni, la parte con bar e ristoranti rimanga a chi già ce l’ha”.

Altro capitolo quello relativo ai produttori e alle tipicità “Siamo accanto – ha concluso Scurria – ai produttori agricoli che tentano di resistere alla grande distribuzione. Le nostre tipicità vanno tutelate e promosse”.

Impegni precisi di Baldelli. “Il mio impegno sarà di combattere in conferenza Stato Regioni per l’abolizione totale dell’Imu e per la tutela delle concessioni balneari, difendere gli operatori turistici e promuovere le nostre tipicità”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>