Olimpia, l’A2 sfuma a Viareggio ma gli applausi restano. E se ci fosse un ripescaggio…

di 

27 maggio 2015

L’Olimpia rimane in serie B. E’ sfumata infatti la serie A2. Le pesaresi hanno perso garadue della finale promozione a Viareggio, in una partita intensa e combattuta. “Alla fine hanno meritato le avversarie – commenta coach Davide
Tonucci -, hanno giocato più aggressive e fisicamente ci hanno sovrastato”. Mentre garauno era stata giocata splendidamente dalle pesaresi, nell’incontro in terra toscana, qualcosa non ha funzionato: “Abbiamo faticato in attacco, loro hanno difeso molto e ci hanno spesso anticipato”.

Olimpia Basket

Olimpia Basket

Ma la chiave del match è da cercare sotto canestro: “Le padrone di casa hanno catturato parecchi rimbalzi in difesa e questo ha permesso loro di avere a disposizione tanti doppi tiri”. E i chili e i centimetri in più hanno fatto il resto: “Fisicamente ci hanno dominato”. Eppure a metà terzo quarto la gara era apertissima: “Prima dell’ultimo quarto eravamo sotto di 6-8 punti, quindi siamo riusciti a contenerle, anche se rispetto all’andata dove avevamo vinto
di cinque, non siamo mai riusciti ad andare in vantaggio”.
Il break decisivo è arrivato a fine terzo quarto. “Hanno scavato un gap di 12-13 punti che non siamo più riusciti a
ricucire e lo sforzo per tornare sotto ci ha consumato”. E così nelle ultime battute di gioco l’Olimpia ha perso forze e lucidità: “In realtà abbiamo solo fatto vedere sprazzi di gioco vero”. Quindi si rimane in serie B: “Ma non sono deluso, certo dispiace perdere così in finale, ma può capitare la giornata storta. Brave le avversarie”.
Magari accumulando più vantaggio all’andata: “Sono partite da dentro e fuori, in attacco non abbiamo avuto grandi percentuali, la palla è girata poco e abbiamo fatto pochi contropiedi”. Una partita tattica e nervosa: “Abbiamo avuto un po’ di timore”. Una stagione comunque bella quella dell’Olimpia: “Voglio fare i complimenti a tutte, questa sconfitta non oscura tutto quello di bello e buono che abbiamo fatto quest’anno”.
E poi se ci fosse il ripescaggio… “Vedremo e valuteremo, tutto dipenderà dalle risorse economiche”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>