La festa del Volley Pesaro in Comune, Ricci: «Città orgogliosa di voi»

di 

28 maggio 2015

Volley Pesaro in libera uscita. Guadagnatissima....

Volley Pesaro in libera uscita. Guadagnatissima….

PESARO – Metti insieme la tradizione della Robur e l’energia della Snoopy con due presidenti compagni di vita (Barbara Rossi e Giancarlo Sorbini), un giovane coach autoctono (Matteo Bertini) e un manipolo di «lilline» (così si autodefiniscono le eredi delle colibrì, con tanto di scritta «lille» stampata sul braccio, nel round finale con Cisterna, ndr) e il riscatto della pallavolo femminile è servito. Volley Pesaro in gloria: nella stagione dei record, cesellata da 26 vittorie, la B diventa solo un ricordo. Foto in serie, in abito da sera, con il sindaco – #chelille, #ceneandiamoinA, #wepesaro, gli hashtag più gettonati da Sestini e compagne – e highligths di gara due per svoltare alla lettera A, nell’apertura di un nuovo capitolo: «Più adeguato alla storia che abbiamo avuto – dice Matteo Ricci, affiancato dall’assessore Mila Della Dora -. Se lo meritava la città, se lo sono meritati Barbara, ‘Sorbo’ e tutti quelli che ci hanno sempre creduto. La pallavolo ha valore sportivo ma anche una grande funzione sociale. Avete riportato Pesaro dove è giusto che stia». L’analisi del successo: «Eravate nettamente superiori a tutti per coesione, capacità tecniche, grinta. Al Palasnoopy ho respirato un clima familiare, c’era un ambiente positivo. Spero che gran parte di voi continuerà a giocare a Pesaro. Il movimento crescerà ancora». A ragazze, società e tecnici l’attestato di gratitudine della città: il volley in rosa tornato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>