Antonio Baldelli (FdI): “In Regione per difendere i cittadini contro l’arroganza del Pd e Spacca”

di 

29 maggio 2015

Antonio Baldelli con Giorgia Meloni in vista delle Regionali

Antonio Baldelli con Giorgia Meloni in vista delle Regionali

PESARO – Da sempre in prima linea in difesa della sanità della nostra provincia, è stata proprio il leader nazionale di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni a chiedergli di candidarsi alle regionali di domenica 31 maggio. E’ Antonio Baldelli, 43 anni, avvocato, capogruppo consiliare di maggioranza a Pergola, già capogruppo provinciale di centrodestra.

“Ho deciso di candidarmi – spiega Baldelli – perché le Marche hanno bisogno di una rivoluzione, di mandare a casa gli attuali governanti per una nuova politica fatta di onestà e competenza. Voglio rompere il sistema di potere del Pd che esclude tutti quelli che non si adeguano agli ordini del partito. Voglio continuare il mio impegno e le mie battaglie in difesa dei diritti dei cittadini”.

Sanità, sociale, agricoltura, turismo e immigrazione: tra i punti salienti del programma. “In Regione – prosegue Baldelli – mi impegnerò per una nuova legge sulle case popolari che dia la precedenza nell’assegnazione agli italiani. Per il rilancio del turismo, per difendere gli imprenditori balneari, per l’abolizione totale dell’Imu agricola. L’agricoltura è un settore fondamentale dell’economia marchigiana e va sostenuta non affossata. Chiederò immediatamente la cancellazione dell’attuale Piano sanitario regionale che chiude gli ospedali della nostra provincia. Mi batterò contro l’ospedale unico, come abbiamo fatto con l’amministrazione comunale di Pergola, e per la riapertura e il potenziamento degli ospedali di polo. Darò battaglia per la reintegrazione dei fondi sociali tagliati dalla Regione a disabili, scuole, anziani, famiglie e persone in difficoltà. Mentre il Pd e Spacca cancellano completamente il welfare della nostra Regione, si firmano protocolli per l’accoglienza degli immigrati. Diciamolo chiaramente: si tratta di un business da 42,50 euro al giorno per ogni immigrato ospitato! L’Italia ha già dimostrato di essere una nazione accogliente e solidale, ora però bisogna fermare questa immigrazione senza regole e senza controlli”.

Appello finale al voto. “Non sono un politico di professione, rappresento il rinnovamento, sono coerente e non ho mai fatto inciuci né col Partito democratico né con Spacca, che oggi fingono di litigare ma che fino a ieri hanno male governato la nostra regione e che torneranno insieme dopo le elezioni. Un’ultima considerazione – conclude Baldelli – chi vota Forza Italia, vota Spacca e il Pd!”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>