Tutti per Ivan Cottini e i bambini di Gallo di Petriano: 500 persone al Sanzio. E sabato l’elezione di Miss Vallefoglia…

di 

29 maggio 2015

URBINO – Il tutti in piedi e gente nel foyer del Sanzio per lo spettacolo del guerriero del Montefeltro, Ivan Cottini. Una vera e propria folla, circa 500 persone tanto da richiedere l’intervento dei Vigili del Fuoco per garantire l’agibilità del teatro.

Lo spettacolo di Cottini al Sanzio

Lo spettacolo di Cottini al Sanzio

Non una semplice replica di uno spettacolo, organizzato in collaborazione con l’associazione “Nel Giardino Segreto”, che ha debuttato lo scorso 25 aprile al Bramante di Urbania, ma tra le novità, sul palco, i bambini della scuola elementare di Gallo di Petriano e la junior band Settesuoni. Immancabile la regia e la partecipazione di Diana Saponara e l’esibizione di ArtEmotion: Laura Lucherini e Veronica Brualdi che hanno coinvolto Cottini dipingendogli sul corpo il tronco dell’albero, albero come simbolo di vita e forza.
L’ingresso, a offerta, e il ricavato della vendita delle t-shirt serviranno a finanziare il foto libro della vita di Ivan, il cui ricavato sarà utilizzato per la realizzazione di un centro AISM nel Montefeltro.
Presente allo spettacolo per illustrare tesseramento e attività della sezione pesarese dell’associazione italiana Sclerosi Multipla, Anna Maria di Pasquale.
Ivan Cottini è pronto per i prossimi due eventi in programma, sempre in collaborazione con AISM (per la quale è testimonial, in provincia, assieme al campione della Vuelle Chris Wright). Sabato 30 al ristorante VillaBorghese di Montecchio e il 5 giugno a sant’Angelo in Vado al ristorante pizzeria Barbara, in entrambe gli eventi sarà possibile tesserarsi e contribuire liberamente alle attività di AISM Pesaro e Urbino.

IMG_5660

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>