L’Italvolley da domani a Pesaro: venerdì all’Adriatic Arena match con la Serbia (che arriva stanotte)

di 

1 giugno 2015

L'Italia del volley

L’Italia del volley

PESARO – Ci siamo. Per Italia-Serbia di World League i protagonisti delle nazionali maschili di pallavolo che scenderanno in campo a Pesaro il 5 giugno alle 20.30 stanno per prendere le misure all’Adriatic Arena.

Conclusa la trasferta in Australia da cui gli Azzurri sono tornati con 6 punti nel carniere, domani (martedì 2 giugno) arriveranno nella città del nuovo presidente della Regione Marche, appassionato pallavolista, dove è in programma la prima gara del secondo week end di Pool A.

Per il primo doppio impegno casalingo (domenica si replica a Bologna) il Commissario Tecnico Mauro Berruto ha deciso di effettuare qualche cambio rispetto alle gare con l’Australia – non ci saranno Botto e Bossi –  e di arrivare nelle Marche con un gruppo più numeroso dal quale sceglierà poi i 14 uomini che scenderanno in campo. Oltre all’esordiente Jacopo Massari, ci saranno Emanuele Birarelli, Salvatore Rossini e Ivan Zaytsev.

Questi i 14 convocati nei rispettivi ruoli: gli schiacciatori Randazzo, Massari, Antonov, Lanza; i centrali Anzani, Alletti Mengozzi, Birarelli; gli opposti Sabbi, Vettori, Zaytsev; i palleggiatori Travica, Giannelli; i liberi Giovi, Colaci, Rossini.

Fino al 7 giugno lavoreranno invece al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti di Roma Simone Buti, Iacopo Botto, Elia Bossi e Davide Saitta.

A Pesaro stanotte intorno alla mezzanotte, ci arriva la tutt’altro che Cenerentola Serbia, con in panchina uno dei protagonisti dell’Italia-Jugoslavia da record di spettatori andata in scena a Pesaro nel 1997: Nikola Grbic. 42 anni a settembre, palleggiatore più che talentuoso, oro olimpico nel 2000 a Sydney con l’allora Jugoslavia è l’asso calato dal presidente della federazione Aleksandar Boricic per guidare da tecnico la ricostruzione della Nazionale serba in vista degli Europei di ottobre dopo la delusione del 9° posto ai mondiali in Polonia, da cui sono scaturite le dimissioni del c.t. Kolakovic.

Ancora a zero punti dopo la trasferta in Brasile, il team di Grbic confida anche sul tifo locale visto che alcuni dei suoi big vestono la casacca della Cucine Lube Banca Marche.

Per seguire gli azzurri a Pesaro il 5 giugno prossimo info e biglietteria su marchevolley.org
Parterre intero € 25,00 (promozione tesserati e abbonati €15,00)
Tribuna intero € 20,00 (promozione tesserati e abbonati €10,00)
Gradinata intero € 10,00
Gradinata ridotto Under 16 € 7,00

CALENDARIO E CLASSIFICHE Primo week end World League (29-31 maggio)

Pool A:
29/5: Australia-Italia 1-3; Brasile-Serbia 3-2
30/5: Australia-Italia 1-3
31/5: Brasile-Serbia 3-1
Classifica: Italia 2 vittorie (6 punti), Brasile 2 v. (5 p.), Serbia 0 v. (1 p.), Australia 0 v. (0 p.)

Pool B:
28/5: Polonia-Russia 3-0
29/5: Polonia-Russia 3-2
30/5: Usa-Iran 3-1
31/5: Usa-Iran 3-1
Classifica: Usa 2 vittorie (6 punti), Polonia 2 v. (5 p.), Russia 0 v. (1 p.), Iran 0 v. (0 p.)

Secondo week end (5–7 giugno)

Pool A:
5/6: Brasile-Australia; Italia-Serbia (Pesaro. Adriatic Arena ore 20.30)
7/6: Brasile-Australia; Italia-Serbia (Bologna. Pala Dozza ore 18)

Pool B:
5/6: Usa-Russia; Polonia-Iran
6/6: Usa-Russia; Polonia-Iran

TELEVISIONE
5/6 Pesaro: Italia-Serbia (gara ore 20.30) differita Rai Sport 2 a partire dalle 23.00

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>