Fai… un percorso dentro il Furlo. Appuntamento sabato: il programma

di 

3 giugno 2015

L’amore per la propria città, per il paese che ci ospita, per la natura che ci circonda e rende il nostro soggiorno sulla terra ricco di colori e profumi: questo è quello che spinge il FAI Giovani a portare avanti i propri progetti con grinta e spirito dando una voce nuova all’ambiziosa causa.

Sabato 6 giugno al Furlo Il FAI giovani organizza un’altra occasione per apprezzare il territorio. Si tratta di un percorso itinerante tra natura, salute, arte e musica. Dal mattino fino al tramonto, la Gola del Furlo diventa lo scenario di un cammino a tappe, alla scoperta di scorci suggestivi, pause meditative ed artistiche per una giornata in armonia tra corpo e mente. Il tutto prenderà vita alle ore 10.00 con la visita guidata all’Abbazia di San Vincenzo, esempio architettonico dalle origini incerte stimata secondo alcuni al VI secolo. La successiva passeggiata guidata ripercorrerà l’antica Flaminia con arrivo al Museo del Territorio in cui verranno approfondite le peculiari caratteristiche di queste Canyon naturale che ultimata la visita farà da sfondo al laboratorio sensoriale e allo spaccio del lievito madre a cura di panenostro.com. Pranzo al sacco e relax per tutti, dalle ore 14 fino al tramonto verranno organizzate lezioni di yoga nei prati della Golena, accessibili a tutti senza l’obbligo di fare l’intero percorso. Dalla seconda metà del pomeriggio le attività si svolgeranno sul lato est della Riserva dove alle ore 15.30 il geo-stop a cura del geologo Francesco Cangiotti illustrerà la storia geologica della Gola e l’apertura esclusiva della diga dell’Enel fino alle 16.30 permetterà il passaggio nel suggestivo scenario che potrà essere immortalato con uno scatto instagram #FAIdiPiU. L’arrivo alle ore 17 nella Casa degli Artisti dove sarà inaugurata la mostra dell’artista anconetana Ariana Schiavoni che con le sue opere con tecnica ad intaglio è diventata ambasciatrice dell’arte in legno. Illustrazioni del giovane ed affermato artista Alessandro Gottardo in arte Shout saranno proiettate per far conoscere l’arte del disegno concettuale e riflessivo. Per i più temerari alle ore 18.30 sarà possibile dal parcheggio della diga cominciare la terza attività, (che potrà essere svolta anche questa in maniera indipendente dal resto) un’escursione guidata lungo il sentiero 449 che farà capolinea alla Terrazza del Furlo dove le melodie di Nicolas Micheli faranno da colonna sonora ad un tramonto mozzafiato. Torce, scarponcini e felpa come supporti ad un indimenticabile momento. Da circa un anno è stato fondato il FAI Giovani della provincia di Pesaro/Urbino con lo scopo di sensibilizzare i ragazzi ad apprezzare la storia, la cultura e le preziose location che la nostra bella Italia ci regala. Il territorio è ricco di posti meravigliosi e questi giovani si ripromettono di rivalutarne le potenzialità facendoli osservare e riscoprire con nuovi occhi. In questo giorno speciale di attività sarà possibile iscriversi al FAI con una super quota agevolata.

 

faiunpercorsodefinitivo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>