L30 Racing, caldo e freddo a Poznan… ma Lazzarini è terzo

di 

8 giugno 2015

POZNAN (Polonia) – La quarta gara del Mondiale si è svolta nel bellissimo circuito polacco di Poznan e il pubblico, nonostante una domenica piovosa, è accorso numeroso.
Le qualifiche di sabato si sono svolte in un clima torrido dove si sono toccati i 35 gradi.
Purtroppo nel primo turno delle libere dell’Europeo il team perde subito un suo pilota. Yuri Guardalà infatti rovina a terra all’atteraggio di un salto e riporta la frattura della clavicola, al momento non si sanno quali saranno i tempi di recupero, ma tutto il team spera di rivederlo al più presto in moto a lottare per le posizioni da podio!!! “Siamo molto dispiaciuti per Yuri, dice Ivan Lazzarini, è un gran pilota e un ragazzo speciale. In bocca al lupo per una veloce guarigione”.
Lapini in qualifica termina decimo ed Eriksson tredicesimo.
La domenica il clima cambia e il caldo torrido si trasforma in pioggia e 15 gradi, la Gara1 dell’Europeo vede scattare come un fulmine Lapini, che alla fine del primo passaggio è già in quinta posizione e giro dopo giro con un ritmo incredibile e grande lucudità, guadagnerà posizioni fino alla terza. Eriksson purtroppo scivola al primo giro e si deve ritirare per i danni riportati alla moto.
In Gara 2 Lorenzo commette l’ingenuità di anticipare la partenza e prendersi la penalità di 10 secondi di stop and go, ma oggi il nostro portacolori è in giornata di grazia e comincia una furibonda rimonta che lo porterà fino alla settima posizione conquistando anche il miglior giro in gara. Eriksson, ancora acciaccato dalla botta di Gara1, terminerà quattordicesimo.
Nel Mondiale le qulifiche di Sabato vedono Ivan conquistare una bellissima prima fila con il terzo tempo e Verderosa centrare la seconda con il sesto tempo.
In Gara1 Ivan scatta bene, ma un contatto con un avversario nel primo giro lo fa scivolare in quarta posizione. Lazzarini tiene i nervi saldi in una giornata dove è facilissimo sbagliare e dopo qualche tornata passata a studiare gli avversari, attacca portandosi fino alla seconda posizione che manterrà fino al traguardo. Verderosa parte male e si trova subito nelle retrovie ma dopo una lotta serrata rimonta fino alla decima posizione.
In Gara2 Ivan si getta nella mischia dei primi giri dove si vedono sorpassi e contro sorpassi dando vita ad una delle gare più combattute della stagione e sul finale, scrollatosi di dosso un paio di avversari, va a tagliare il traguardo in quarta posizione che sommato al secondo della prima gli regala il terzo gradino del podio. Verderosa anche in questa seconda manche terminerà decimo.
Il prossimo GP si terrà a La Molina, in Catalunia, il 12 luglio.

CLASSIFICHE

Campionato del Mondo
1° Mauno Hermunen, punti 188 – 2° Thomas Chareyre, punti 164 – 3° IVAN LAZZARINI, punti 158 – 4° Lukas Hollbacher, punti 141 – 5° Pavel Kejmar, punti 130 – 10° Max Verderosa, punti 85

Campionato Europeo
1° Marc Reiner Schmidt, punti 197 – 2° Toni Klem, punti 157 – 3° Diego Monticelli, punti 130 – 8° Yuri Guardalà, punti 79 – 12° Lorenzo Lapini, punti 70 – 14° Fredrik Eriksson, punti 56

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>