Volley Pesaro, dopo i riconoscimenti si guarda al futuro: addio a capitan Salvia, confermato Bertini

di 

8 giugno 2015

Valentina Salvia, capitano del Volley Pesaro, ha un tendine che la fa soffrire (dalla pagina Facebook)

Valentina Salvia, capitano del Volley Pesaro (dalla pagina Facebook)

PESARO – Dopo i riconoscimenti – ultimo arrivato la premiazione in occasione della World League – è tempo di saluti e ringraziamenti in casa Volley Pesaro. Da questa settimana si inizia concretamente a pensare al futuro e alla nuova serie A2 da disegnare. Ma un pensiero non può non andare alle protagoniste di questa stagione da record, come precisano i presidenti Rossi e Sorbini: “Non smetteremo mai di ringraziare questo fantastico gruppo, che ci ha regalato emozioni fortissime”. Il roster della prossima squadra è ancora da fare, ma di sicuro Volley Pesaro saluterà capitan Salvia. “Grande atleta e grande capitano, che ha deciso di fare una scelta di vita”. La centrale toscana infatti, prossima alla laurea, metterà lo studio al primo posto: “Si muoverà in base allo studio – precisa Rossi – una volta scelta la laurea specialistica, si attiverà in cerca di una squadra”. A salutare Volley Pesaro saranno anche le giovanissime del gruppo. Per loro, forse, un arrivederci e non un addio: “Spadoni e Battistoni, le due ragazze del nostro vivaio, andranno in una B1 a fare esperienza da titolare. Le richieste non mancano”. Stesso discorso vale per Gaia Concetti: “ siamo molto contenti di averla avuta con noi – continuano i presidenti – ma anche per lei è arrivato il momento di mettersi in gioco come titolare di una B1”. Anche la schiacciatrice Bellucci saluta Pesaro: “Una professionista e una ragazza esemplare, come tutte. Questa stagione più che mai il nostro valore aggiunto sono state le persone: ogni ragazza, nei momenti più difficili, ha saputo mettere da parte le esigenze personali per il bene del gruppo. Per questo vogliamo ringraziare tutte quante, per la serietà e la correttezza che hanno dimostrato ogni giorno. I contratti possono finire, ma i rapporti umani, con chi ha onorato la maglia e rispettato le persone, restano e vanno oltre il rapporto di lavoro”

Chi resterà sicuramente sarà lo staff tecnico: Bertini, Portavia e Nico saranno tra i protagonisti della prossima stagione: “Bertini ha confermato la sua crescita e il suo valore, Portavia ha svolto un ottimo lavoro, e Nico, al suo primo anno come scout-man, ha dimostrato maturità e competenza.

Infine, considerato il ritorno in serie A, ad essere rivista sarà anche la struttura organizzativa della società: “Stiamo lavorando per inserire nuove figure dirigenziali – concludono i presidenti – con l’obiettivo di creare uno staff di lavoro ancora più completo e competente”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>