Belle donne macedoni a “caccia” di Vale a Tavullia. E la redazione motori di Pu24 sta sul pezzo…

di 

10 giugno 2015

TAVULLIA – Tre belle ragazze a passeggio non passano mai inosservate, tre belle ragazze a passeggio a Tavullia in tenuta “da mare” attirano l’attenzione di tutti, anche del vecchio cronista che, con amici, sta sorseggiando una birra sulla terrazza del ristorante da Rossi.

Sono belle: una è abbronzata e indossa un vestitino giallo aderente che non lascia nulla alla fantasia, una ha un paio di calzoncini cortissimi che mettono in risalto gli affusolati arti inferiori, la terza è bionda e ha un decolté “da paura”.

Sorridono, appoggiano sul tavolino le borse gialle che contengono i gadget appena acquistati allo Store VR46 e sorseggiano un drink ammirando il mare che fa da sfondo sul terrazzo del ristorante. Dalle borse tirano fuori cappellini e magliette griffate 46, sorridono e naturalmente catturano la nostra attenzione: il “fiuto” ci dice che hanno qualcosa da raccontare e che non sono italiane.

Come al solito ci abbiamo preso, il fiuto del cronista e la nostra passione (per le moto) anche stavolta non ci hanno tradito : sono Macedoni, simpatiche e socievoli.

Che siano carine lo abbiamo già scritto ma ribadirlo non è certo peccato.

Tirando fuori la faccia tosta dei tempi migliori, le “abbordiamo” con la scusa più banale affermando “che non ci sono gli uomini di volta”, e al loro perché rispondiamo “perché tre belle donne così ai nostri tempi non sarebbero mai andate in giro da… sole”.

La battuta è banale e l’abbordaggio stantio, ma loro, in mancanza di meglio, fingono di apprezzare e educatamente si presentano allungando la mano al maturo (anziano!!!) cronista: “Piacere io sono Svetlana – afferma la ragazza vestita di giallo- e loro, indicando le amiche, sono Martina (la bella con le gambe lunghe) e Jasmine” che oltre al decolté esagerato ha anche due gran begli occhi.

“Loro due sono in ferie – racconta Svetlana – sono arrivate a Riccione ieri dalla Macedonia. Io lavoro a Riccione e quando ho spiegato loro che Riccione non è lontano da Tavullia…”

Tifose di Vale Rossi?
“Non tifose, tifosissime. Pensi che loro due hanno programmato le ferie lo scorso inverno e io ho dovuto promettere a entrambe che avrei preso un giorno di permesso dal lavoro per accompagnarle a Tavullia”.

Svetlana è una ragazza di parola quindi e prosegue il suo racconto: “Siamo arrivate qui prima verso mezzogiorno (mentre parla sono da poco passate le ore 18 del pomeriggio), abbiano pranzato a ristorante da Rossi e girato Tavullia in lungo e in largo sperando di vedere Vale, ma non siamo state fortunate. Sappiamo che sta per partire per la Spagna dove si corre domenica ma noi martedì prossimo torniamo, chissà, forse saremo più fortunate”.

Nel frattempo scorgiamo passare qualche tavolo più avanti Francesca Paolucci, il sindaco di Tavullia, le raccontiamo la storia delle tre ragazze e lei, con un sorriso e grande senso dell’ospitalità, acconsente di fare una foto con le tre turiste: non sarà Valentino, ma è pur sempre “il primo cittadino di Tavullia” e così le tre belle ragazze non torneranno a Riccione e in Macedonia a mani vuote ma anche con… un “pezzo” su Pu24.it.

LE FOTO:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un commento to “Belle donne macedoni a “caccia” di Vale a Tavullia. E la redazione motori di Pu24 sta sul pezzo…”

  1. orilio scrive:

    Il vecchio lupo non si smentisce mai!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Sei troppo forte!!!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>