Era agli arresti domiciliari, esce per “comprare il limone per le cozze”. I carabinieri lo arrestano di nuovo

di 

10 giugno 2015

Primo pomeriggio, i militari della Stazione Carabinieri di Marotta, suonano all’abitazione di A.B. 39enne. per procedere al suo controllo. L’uomo è sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per un procedimento penale pendente presso il Tribunale di Napoli in quanto indagato per spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo vari tentativi i militari desistono in quanto era evidente che l’uomo non fosse in casa.

Difatti, approfittando del grande flusso di turisti riversatisi sulla località balneare di Torrette di Fano, l’uomo si era mescolata alla folla per allontanarsi dalla sua abitazione.

Immediate le ricerche dei militari che dopo alcune ore lo rintracciavano in abbigliamento da mare in mezzo alle bancarelle e i locali del lungomare.

L’uomo veniva tratto in arresto in flagranza di reato per evasione e messo a disposizione dell’A.G. che ne disponeva il Giudizio Direttissimo. Difronte al Giudice A.B. dichiarava di essere uscito da casa perché aveva necessità di acquistare dei limoni per condire le cozze. Riconosciuto responsabile del reato di evasione patteggiava una condanna a mesi 8 di reclusione con ripristino della misura degli arresti domiciliari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>