Sartorelli e Garbatini: “Il sindaco Seri è ostaggio del Pd”

di 

10 giugno 2015

Alberto Santorelli
e Aramis Garbatini

 

FANO – Si liberi il sindaco Seri dalla cappa di potere in cui il Pd lo vuole tenere imponendogli di nominare il settimo assessore.
Per regolare i loro conti di partito, conti che non tornano dopo le elezioni regionali, il Pd di Fano invece di governare la città sta utilizzando tutta la sua forza per imporre al sindaco il settimo assessore e sistemare cosi gli appetiti di tante bocche da sfamare. Il Sindaco non si presti a questo schifo.

40.000 euro per un altro assessore sono uno schiaffo alla città, alle difficoltà della gente, all’incuria e al degrado in cui verso Fano.
E pensare che solo qualche settimana fa non sono state previste due manifestazioni come il Carnevale Estivo e la Fano dei Cesari per mancanza di soldi, preannunciando cosi una estate tragicomica!!!

Ammoniamo il Sindaco dal prendere questa infausta decisione e lo consigliamo su come spendere meglio 40.000 euro: 10.000 per le buche e il degrado, 10.000,00 per il sociale, 10.000 per finanziare le aperture di attività dei giovani (come fatto nella passata amministrazione nel 2013), 10.000 per una iniziativa turistica. Il Pd curi da se i propri mal di pancia e non riversi sulla collettività le proprie incapacità e inefficienze.

*I consiglieri comunali di Progetto Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>