Drudi: “Dalla Bielorussia richiesta per mobili made in Pesaro”. A Minsk taglio del nastro di Samm.it

di 

11 giugno 2015

Questo slideshow richiede JavaScript.

MINSK (Bielorussia) – E’ stata inaugurata questa mattina, nel quartiere fieristico di Minsk, la prima edizione di Samm.it, la rassegna dell’arredamento pesarese in Bielorussia. Al taglio del nastro, insieme al presidente della Camera di Commercio di Pesaro Urbino, Albero Drudi, c’erano tra gli altri il vice ministro bielorusso per il Commercio estero, Leonid Dragon, il presidente nazionale dell’associazione degli industriali, Dimitri Makarov, e i vertici dell’ente fieristico.

Secondo Drudi, “l’evento non ha solo un valore espositivo, ma rappresenta un ulteriore tassello sul fronte del consolidamento delle relazioni economiche con la Bielorussia”. Incontrando i giornalisti, inoltre, il presidente dell’ente camerale pesarese ha ribadito la richiesta ai governi europei di “azzerare le sanzioni con la Russia, puntando su strade diplomatiche più efficaci per risolvere il conflitto con l’Ucraina”.

Tra gli eventi che hanno caratterizzato la giornata inaugurale di Samm.it c’è stato un convegno dedicato al design e alla qualità. “La presenza di decine di architetti bielorussi – ha spiegato Drudi – e il confronto che hanno potuto avere con le imprese della nostra provincia è stato particolarmente efficace”. “Gli imprenditori pesaresi – ha aggiunto – ora sono più consapevoli delle richieste di questo mercato: c’è spazio per un prodotto di qualità e di nicchia, che è nelle corde dei nostri produttori, ma è arrivata anche la richiesta di un prodotto ‘low level’, che può essere pensato e progetto nel nostro distretto e, magari, realizzato direttamente in Bielorussia”.

Samm.it chiuderà i battenti sabato pomeriggio, ma sin dal primo giorno gli espositori presenti hanno potuto confrontarsi con gli operatori bielorussi: contatti che il presidente Drudi ha definito “particolarmente soddisfacenti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>