Fano, orti pubblici per disoccupati, onlus e aspiranti agricoltori: il Consiglio dà l’ok

di 

13 giugno 2015

FANO – E’ stato approvato dalla Giunta nella seduta del 10 giugno scorso il Regolamento comunale sulla collaborazione tra cittadini e Amministrazione locale per la cura, la rigenerazione ed una fruizione partecipata dei beni comuni per dare la possibilità a cittadini ed associazioni, di intervenire sui beni dell’Ente pubblico. È stato altresì predisposto dagli uffici comunali in collaborazione con le associazioni degli agricoltori un Regolamento a favore di ONLUS, disoccupati e giovani aspiranti agricoltori, che riguarderà la concessioni di terreni pubblici da adibire ad orti urbani e che sarà oggetto di discussione in una delle prossime riunioni della Commissione Consiliare di competenza.
L’Amministrazione comunale sta nel frattempo individuando aree da adibire a orti urbani – tramite bando – tra aree verdi, aree edificabili (su cui sia possibile installare chioschi per incentivare piccole attività commerciali e creare opportunità di lavoro) e terreni agricoli che si renderanno disponibili alla naturale scadenza dei contratti di affitto che non verranno rinnovati.
“Il lavoro è stato fatto – ha detto l’Assessore alle Attività produttive Carla Cecchetelli – coinvolgendo diversi uffici comunali: l’ufficio Patrimonio, l’ufficio Verde pubblico, i Servizi sociali, l’Urbanistica e la Polizia municipale, nonché Aset. L’Aset è stata coinvolta per verificare se le aree sono servite. Inoltre è stato predisposto, in vista della scadenza dei contratti di affitto di terreni agricoli (novembre 2015), un nuovo accordo da stipulare tra le Associazioni Agricole e l’Amministrazione Comunale, proprio per dare particolare attenzione ai giovani imprenditori agricoli con progetti rivolti alle coltivazioni biologiche”.
In riferimento agli orti pubblici il Consiglio comunale, nella seduta di ieri ha approvato all’unanimità una mozione sottoscritta da tutti i gruppi rappresentati in Consiglio comunale nel quale il consiglio oltre a confermare le scelte prese recentemente per favorire la creazione di orti pubblici a favore di ONLUS, disoccupati e giovani aspiranti agricoltori, ha anche preso atto anche del buon lavoro svolto dall’attuale Amministrazione. L’assessore Cecchetelli nel dibattito ha illustrato le linee guida della bozza di regolamento che a breve sarà presentato alle organizzazioni sindacali, alle istituzioni ed alla cittadinanza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>