Fossombrone, 91 anni dopo revocata la cittadinanza onoraria a Mussolini

di 

17 giugno 2015

FOSSOMBRONE – Il 25 maggio 1924 il Comune di Fossombrone conferì, per acclamazione, la cittadinanza onoraria al cavalier Benito Mussolini. La decisione fu emanata dal Partito Nazionale Fascista e non dal consiglio comunale. Renzo Savelli, comunista e storico di Fossombrone, lavorando negli archivi comunali per un suo libro ha ritrovato l’atto, si è subito adoperato per la revoca da parte del consiglio comunale. Questo è avvenuto nella seduta di lunedì.

 

Un commento to “Fossombrone, 91 anni dopo revocata la cittadinanza onoraria a Mussolini”

  1. carmelo scrive:

    Fossombrone si conferma sempre di più una città triste.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>