Pesaro città della… E su facebook partono gli sfottò “creativi”

di 

17 giugno 2015

PESARO – Pesaro città della musica e delle biciclette. Ma anche dei mai contenti. E dei contestatori a prescindere. A volte simpatici e geniali, a volte meno. Così, dopo la notizia della nuova denominazione impressa sui cartelli di Pesaro nei 10 principali accessi alla città ( per saperne di più clicca sui http://www.pu24.it/2015/06/15/ricci-da-oggi-pesaro-citta-della-musica-e-della-bici-nei-dieci-ingressi-principali/163362/), ovvero con Pesaro città della musica e Pesaro città della bicicletta, il popolo di facebook non ha perso tempo nel photoshoppare i cartelli con altre denominazioni – come dire? – creative. Ecco allora nascere la gettonatissima Pesaro città delle buche, l’altrettanto votatissima Pesaro città della “…dilegno”, e poi Pesaro non città del calcio, Pesaro città che era del basket, Pesaro città dei mai contenti, Pesaro città della mayo, Pesaro città del tramonto al Moloco…

In realtà vale la pena ricordare che Pesaro città della musica e città della bicicletta sono “due elementi identitari tra più forti su cui stiamo lavorando – ha spiegato il sindaco Ricci, perché Pesaro è tante cose – ma in gran parte città della musica e città della bici. Se la classifica di Legambiente colloca Pesaro al primo posto, insieme a Bolzano, per la percentuale degli spostamenti urbani su bici, sulla musica stiamo facendo un lavoro importante su Rossini, moltiplicando anche le occasioni musicali in genere”. Quindi, in attesa che classifiche ufficiali ci pongano al primi posti in altri settori spendibili per il marketing cittadino, ci dovremo accontentare di musica e bici. Meglio che niente…

Poteva andarci peggio:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cartelli creativi:

il cartello "creativo" apparso sulla pagina fb "Ma sta zitto pesarese di m..."

il cartello “creativo” apparso sulla pagina fb “Ma sta zitto pesarese di m…”

Foto tratta dal gruppo fb Spotted

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>