Urbino, dimissioni Ciampi. Gambini: “Voglio capire bene la situazione”. Intanto si moltiplicano gli appelli a ripensarci

di 

18 giugno 2015

URBINO – La notizia del giorno nella città ducale sono le dimissioni dell’Assessore alle Politiche Sociali e Istruzione Lucia Ciampi, rassegnate ieri 17 giugno. Si vocifera che sarà sostituita dall’ex Consigliera Regionale Elisabetta Foschi a favore della quale, in occasione del ballottaggio dell’ 8 giugno 2014 furono espresse più preferenze rispetto a Ciampi, entrambe della lista “Forza Urbino”.
Dimissioni che non vengono dal palazzo di via Puccinotti, ma probabilmente dovute ad un po’ di maretta all’interno di Forza Italia, forse per come sono andate le cose in occasione delle regionali del 31 maggio scorso. Sta di fatto che il posto in Giunta sarebbe dovuto essere della Foschi visto il numero di consensi ottenuti, rispetto alla Ciampi, ma per ragioni di incompatibilità (Elisabetta Foschi nel giugno 2014 era Consigliere di minoranza in Regione) l’assessorato fu affidato a Lucia Ciampi. Dispiaciuto per la situazione, e per le dimissioni forse affrettate il sindaco Maurizio Gambini che per ora preferisce non fare sostituzioni:”Incontrerò tra questa sera e domani Lucia Ciampi e Elisabetta Foschi ma per ora faremo con le forze che abbiamo in campo e poi abbiamo i Consiglieri con delega”. La stima di Gambini per Ciampi: “L’Assessore ha fatto finora un ottimo lavoro, quindi vorrò capire bene la situazione.”
Una situazione al quanto delicata; per il tipo di assessorato coinvolto, viste le sempre più crescenti richieste di aiuto e perché la stessa Foschi potrebbe non essere interessata ad entrare in Giunta ma rimanere nelle fila della maggioranza in qualità di Consigliere.
Come pubblicato in mattinata per ora sembrano lontani i ripensamenti della Ciampi, intanto sui social e sulle pagine Facebook della Ciampi e di Gambini, sono diversi gli appelli che invitano l’ormai ex Assessore a tornare sui suoi passi e l’invito al sindaco di non accettare le dimissioni dell’ex maestra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>