Coca e spinelli, 4 persone nei guai a Fano

di 

20 giugno 2015

FANO – Il personale della Polizia di Stato, nell’ambito di un’operazione antidroga, ha tratto in arresto un 49enne di origini campane.

In particolare, nel corso della quotidiana attività di contrasto al traffico di stupefacenti, ulteriormente incrementata con appositi servizio per il periodo estivo, gli Agenti della Squadra Mobile di Pesaro, operando in collaborazione con i colleghi dei Commissariati di P.S. di Fano e di Urbino, acquisivano notizie circa cittadino italiano che, in Fano, aveva avviato un’attività di spaccio di cocaina.

Gli ulteriori approfondimenti permettevano di individuare il soggetto in questione in G.A., 49enne di origini campane, dimorante in Fano, disoccupato, già noto alle Forze dell’Ordine.

Venivano pertanto organizzati servizi di osservazione ed appostamento nei suoi confronti.

In tale contesto, nella mattinata del 16 giugno scorso, gli Agenti, ritenendo sulla base degli elementi sino a quel momento acquisiti che l’uomo stesse per movimentare dello stupefacente, intervenivano. Nel corso della perquisizione della sua abitazione e di una cantina nella sua disponibilità, i poliziotti rinvenivano una sessantina di grammi di cocaina, suddivisi in dosi ed un bilancino elettronico.

Conseguentemente il predetto veniva tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Villa Fastiggi. L’arresto veniva successivamente convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

 

Nel medesimo contesto di controlli, i poliziotti sorprendevano in quella via Mura Malatestiane tre giovani, di 17, 20 e 21 anni, i primi due fanesi ed il terzo di origine ucraina, intenti a prepararsi uno “spinello” con dell’hashish. In particolare il 21enne veniva trovato in possesso di 18 gr. della medesima sostanza. Tutti e tre i giovani venivano segnalati alla Prefettura di Pesaro e Urbino come assuntori di stupefacente.

Infine, nel corso dei medesimi servizi, gli Agenti del Commissariato rintracciavano e traevano in arresto un cittadino moldavo di anni 36, un cittadino albanese di anni 47 ed un cittadino italiano di anni 49, tutti ricercati in quanto colpiti da ordini di carcerazione emessi dall’Autorità Giudiziaria per reati in materia di sostanza stupefacenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>