La grande domenica di Pesaro della Moto: a Misano Baldolini quinto in SS, a Barcellona Luca Marini secondo nel Cev. Le FOTO di Ballante

di 

21 giugno 2015

MISANO ADRIATICO (Rimini) – Nel giorno del ritorno in gara nella Sbk del Corsaro Max Biaggi, sesto al traguardo in entrambe le manche al Marco Simoncelli di Misano, una grande giornata anche per Alex Baldolini, quindi nella Supersport sul tracciato romagnolo e per Luca Marini, il centauro bello e altrettanto bravo, che in quel di Barcellona sul circuito del Montemelò, ha agguantato – col secondo posto – un podio che “Vale” oro e che zittisce tutti quelli che non credevano ( e non erano pochi) che- nella passata stagione- Luca non avesse una moto all’altezza della sua classe.

Praticamente nel 2014 invece di una moto a Luca avevano messo a disposizione… un “calesse”.

LUCA MARINI – Non era iniziata bene la giornata di Luca che, nel warm- up, aveva rotto il motore della sua Kalex.

“Malasuerte” si potrebbe dire, ma non tutto il male viene per nuocere.

Gli uomini del suo team, la scuderia di Sito Pons, gli hanno rimesso in sesto la Kalex a tempo di record e, montandogli un motore nuovo, gli hanno consentito di prendere il via regolarmente.

E Luca è scattato alla grande al semaforo: alla prima curva era già secondo e mentre il suo esperto compagno di scuderia, Edgar Pons figlio di Sito, prendeva il largo, Luca battagliava come un leone con quattro avversari difendendo la seconda piazza col le unghie, con i denti e col polso destro spalancando la manopola del gas.

Praticamente ha dato il gas a “manciate”.

La svolta alla gara del numero 10 (il suo numero quest’anno) al… decimo giro quando Luca, che ormai non è più “il fratellino di Vale Rossi” ma un pilota che gode di luce propria, prendeva un vantaggio consistente sugli inseguitori che gestiva con classe e autorità sino alla bandiera a scacchi.

Secondo al traguardo e primo podio in carriera per lui in Moto2, alla terza gara in questa classe dove è al debutto e grazie a questo risultato ora è terzo in classifica di campionato con un solo punto di distacco sul secondo: “Ora voglio puntare al gradino più alto del podio – ha detto Luca a fine gara – so che non sarà facile ma io devo provarci. La battaglia con gli avversari è stata dura ma l’ho combattuta senza timore e con grande piacere: voglio ringraziare il team perché dopo il problema nel warm-up mi ha sistemato la moto al meglio facendo un gran lavoro”.

Grinta, classe e uno stile pulito per Luca Marini, uno stile il suo alla Biaggi, bello da vedere visto che pennella le curve con una precisione molto simile a quella del fuoriclasse romano giro dopo giro. Tutti i giri.

ALEX BALDOLINI – Nella Supersport il “Baldo” al Santamonica ha disputato una gara maiuscola. Partito male e transitato 18esimo al primo giro, Alex si è prodotto in una grande rimonta che lo ha portato al quinto posto al traguardo, prendendosi sul circuito di casa- visto che abita a Colombarone- una bella soddisfazione. Ha battagliato in un gruppo di sette piloti e, nel finale li ha superati grazie anche a una Mv Agusta particolarmente ben curata dal suo team.

Baldolini, nella gara vinta da Cluzel con Zanetti terzo, ha preceduto sul traguardo Menghi, Giammarino, Russo e Faccani con i quali ha lottato col coltello tra i denti sino alla bandiera a scacchi deliziando insieme ai succitati colleghi gli appassionati assiepati sugli spalti.

MAX BIAGGI – Il ritorno del Corsaro come wild card con l’Aprilia al Marco Simoncelli, è stata la ciliegina sulla torta di questo Gran Premio.

E Max, a quasi mille giorni dal ritiro, non ha deluso e nonostante i 44 anni ha entusiasmato già dal venerdì quando, nelle libere, è stato il più veloce di tutti.

Poi la gara è la gara, ma il Corsaro, con due sesti posti nelle due manche ( una vinta da Sykes e l’altra da Rea con le Kawasaki) ha dimostrato che ha ancora il polso ( nella seconda il suo distacco da Rea è stato di soli 5 secondi) e un cuore grande, un cuore che al via ha raggiunto ben 183 battiti al minuto in gara uno, e 186 battiti in gara due.

Per concludere: belle gare al Santamonica (bellissima la cavalcata vincente di Savadori in Stok 1000) buona l’affluenza di pubblico e, con le tante foto di Ballante, avrete modo di farvi una precisa idea dell’aria che si è respirata in questa giornata sia in pista sia nel paddock.

Questo slideshow richiede JavaScript.

6 Commenti to “La grande domenica di Pesaro della Moto: a Misano Baldolini quinto in SS, a Barcellona Luca Marini secondo nel Cev. Le FOTO di Ballante”

  1. james hawk scrive:

    Sai Brusco che ho scoperto che prima di oggi nessun italiano era riuscito a salire sul podio in moto 2 nel Cev…..Bravo LUCA. che sia un segno?

  2. dai de gas scrive:

    Sono convinto che Brusco non lo sapeva altrimenti… lui che vuole riscrivere la storia del mondiale degli ultimi venti anni…

  3. Nuria scrive:

    Alex non è partito male, non si è potuto schierare in griglia perchè la moto non partiva e poi l’hanno fatto partire dall’ultima posizione e poi ha rimontato fino al quinto posto, partendo ultimo, ma non male, infatti nel primo giro mi sa che ers già 16o.

  4. brusco 54 scrive:

    Grazie della precisazione Nuria: q auesto punto l’impresa di Alex assume un valore ancora più importante perchè partire ultimo e arrivare tra i primi cinque è davvero una GRANDE prestazione

  5. Marika scrive:

    BRAVISSIMO Luca Marini !!! Grandissima gara la sua, dove ha mostrato autentica sicurezza, difendendo un 2° posto dal 1° giro all’ultimo e mostrando nervi d’acciaio, dato che era incalzato da altri piloti che lo seguivano, fino a che non ha aumentato il suo ritmo e la sua gara è andata in crescendo, con tempi che si avvicinavano sempre più a Edgar Pons, che aveva allungato da subito. Ma Luca ha messo al sicuro il suo meritatissimo 2° posto e e se come ho letto sopra da James Hawk, è stato il 1° italiano a salire sul podio, ne CEV in Moto 2, COMPLIMENTI doppi !!! e merita anche un applauso!
    Anche se i complimenti più importanti, sono arrivati puntualissimi ieri pomeriggio,
    twittati da Vale ❤ e indirizzati al Suo BRO Luca Marini !!!
    E alla VR46 hanno conquistato un altro podio degno di nota, sempre nel CEV, ma in moto3, quello di Nicolò Bulega che ha rimontato alla grande, dal 14esimo posto in griglia di partenza al 3° posto, dopo una qualifica sfortunata, perché il sabato era stato centrato da un altro pilota e si presume fosse anche dolorante. Quindi Bravissimo anche il Buleghino, che ha sempre lottato con lucidità, rimontando nella mischia, anche in gara 2 , dove ha poi conquistato un ottimo 4° posto.
    Questo CEV è bello e importante come il Mondiale e anche un bel trampolino di lancio per arrivarci. BRAVISSIMO Luca Marini !!! Grandissima gara la sua, dove ha mostrato
    autentica sicurezza, difendendo un 2° posto dal 1° giro all’ultimo, mostrando nervi d’acciaio, dato che era incalzato da altri piloti che lo seguivano, fino a che non ha aumentato il suo ritmo e la sua gara è andata in crescendo, con tempi che si avvicinavano sempre più a Edgar Pons, che aveva allungato da subito. Ma Luca ha messo al sicuro il suo meritatissimo 2° posto e e se come ho letto sopra da Jack Hawk, è stato il 1° italiano a salire sul podio, ne CEV in Moto 2, COMPLIMENTI doppi !!! e merita anche un applauso!
    Anche se i complimenti più importanti, sono arrivati puntualissimi ieri pomeriggio,
    twittati da Vale ❤ e indirizzati al Suo BRO Luca Marini !!!
    E alla VR46 hanno conquistato un altro podio degno di nota, sempre nel CEV, ma in moto3, quello di Nicolò Bulega che ha rimontato alla grande, dal 14esimo posto in griglia di partenza al 3° posto, dopo una qualifica sfortunata, perché il sabato era stato centrato da un altro pilota e si presume fosse anche dolorante. Quindi Bravissimo anche il Buleghino, che ha sempre lottato con lucidità, rimontando nella mischia, anche in gara 2 , dove ha poi conquistato un ottimo 4° posto.
    Questo CEV è bello e importante come il Mondiale e un bel trampolino di lancio per arrivarci. 😉

  6. Marika scrive:

    Non solo scrivo troppo, ma se poi… mi si raddoppiano pure i commenti , stiamo freschi… ahahaha 😀
    Non so se la Redazione potrà intervenire, ma il commento sopra si è raddoppiato !!! va beh vorrà
    dire che raddoppiano anche i miei complimenti …. già doppi a Luca Marini 😉 😀

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>