Palio dei Trampoli di Schieti: 18esimo compleanno con ciliegina sulla torta

di 

22 giugno 2015

SCHIETI – E’ triplete per Silvio Filippini, classe 1995, del rione “La Villa”, che per il terzo anno consecutivo vince il Palio dei Trampoli di Schieti; Palio che quest’anno festeggia i suoi primi 18 anni.

Si sta concludendo in queste ore l’appuntamento dell’estate schietina, dove, come sempre, non è mancata la storia grazie alla mostra fotografica di Raniero Bartolucci, una rara raccolta sulla gente di Schieti; fu proprio Bartolucci a riportare in auge l’uso dei trampoli, che un tempo servivano per attraversare il fiume, e da lì la festa. Naturalmente spazio all’artigianato con le dimostrazioni di Guido Edera e l’esposizione nella chiesa della statua del Cristo intagliato nel legno, sempre realizzata da Edera.

Come ogni 18esimo che si rispetti serve una ciliegina sulla torta; ci hanno pensato il duo degli assessori ducali Vittorio Sgarbi e Maria Francesca Crespini con la mostra “Arte in Equilibrio”, dove tra le opere è presente anche un Goya”.

L’assessore alla Rivoluzione è rimasto a Schieti da sabato, giorno dell’inaugurazione della mostra ad oggi, vedendo il suggestivo borgo arroccato, alle pendici di Urbino, “senza problemi”: “In tutte le giunte che facciamo c’è un problema da risolvere su Schieti”, ha commentato Sgarbi, ironico, che ha comunque visitato l’antico paese nei giorni prima della festa, per gli ultimi dettagli sulla mostra.

Siamo riusciti a strappargli una promessa: salire sui trampoli assieme alla Crespini, ma la Crespini sembra abbia desistito, invece Sgarbi non se lo è fatto ripetere due volte.

LE FOTO DELL’EDIZIONE 2014

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>