A Mondolfo arriva il matematico Piergiorgio Odifreddi: conferenza dal titolo “Il museo dei numeri. Da zero verso l’infinito, storie dal mondo della matematica”. Poi Espana Circo Este in concerto

di 

25 giugno 2015

Piergiorgio Odifreddi

Piergiorgio Odifreddi

MONDOLFO – Inizia il fine settimana di Ville e Castella con grande appuntamento, uno dei più attesi della manifestazione, la conversazione con Piergiorgio Odifreddi.

Alle 18.30, presso i giardini della Rocca, nel centro storico di Mondolfo, Piergiorgio Odifreddi, il matematico, logico e saggista piemontese incontrerà il pubblico con una conferenza dal titolo: “Il museo dei numeri. Da zero verso l’infinito, storie dal mondo della matematica”.

Come una guida in un museo, Piergiorgio Odifreddi ci accompagna in un viaggio immaginifico alla scoperta del significato profondo dei numeri, tra matematica e filosofia, letteratura e gioco.

Cos’è il numero, che l’uomo lo può capire? E cos’è l’uomo, che può capire il numero? A porsi queste domande fu nel 1960 il neurofisiologo Warren McCulloch, evidentemente insoddisfatto delle molte rigide e vuote definizioni che erano state sciorinate fino ad allora dai filosofi.

Dalle 20 l’Associazione Tre Colli servirà la cena negli spazi adiacenti allo spazio dove si terrà la conferenza.

Espana Circo Este

Espana Circo Este

Alle ore 21.45 Espana Circo Este in concerto

Poco più di due anni di attività e già oltre 300 concerti alle spalle, lungo tutta l’Italia e la Spagna; gli ESPAÑA CIRCO ESTE rappresentano una vera e propria carovana musical-circense dal sound unico e originale, fra il sacro e profano, fra lo stoner ed il balkan, con influenze reggae e Tango-Punk. La loro forza è il live: pazzo, colorato e tiratissimo. Gli España Circo Este hanno calcato i palchi più ambiti d’Italia, suonato insieme a tanto del meglio del panorama italiano .

Colorati come la copertina del loro disco La revolucion de l’amor, sanno anche essere profondi e non banali nei testi, eredi di un’arte che non si accontenta di essere belletto, piuttosto sberleffo.  Mettetevi scarpe comode, o piuttosto togliete le scarpe, e l’erba della pineta accoglierà i vostri piedi nudi danzanti.

La serata è organizza in collaborazione con il Comune di Mondolfo e l’associazione Tre Colli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>