Verso la Notte Rosa. Il sindaco di Pesaro Ricci: “Oltre 300 iniziative nelle Marche, grande promozione turistica”

di 

26 giugno 2015

ANCONA – “I’m Possible“: la dimensione della Notte Rosa rende “tutto possibile”. Pinguini che si palesano in spiaggia, nell’immagine creata da Marco Morosini (Brandina) e regioni che si mettono insieme: “Al di là di confini e campanili”. Il capodanno dell’estate (venerdì 3 luglio) è anche questo e a Palazzo Raffaello la riviera adriatica si presenta così: “E’ la dimostrazione che ci sono territori che collaborano, con approccio lungimirante, senza rintanarsi nei loro confini. I sistemi economici possono integrarsi. L’Emilia Romagna, con Andrea Gnassi e Andrea Corsini, ci ha dato una grande opportunità di promozione internazionale. Un segno di generosità, perché il brand è romagnolo. E la manifestazione è una delle più importanti d’Europa, nel suo genere turistico e aggregativo”, rimarca Matteo Ricci, che guida gli amministratori dei Comuni coinvolti nell'”operazione new entry“.

Strana idea. Era una strana idea, insomma, “ma l’abbiamo concretizzata – puntualizza il sindaco di Pesaro – E’ l’inizio di una nuova mentalità, che stiamo già portando avanti con i progetti legati a Piero della Francesca. Ma anche sul disegno della ‘terra delle motociclette’ è possibile la sinergia”. Insomma: “La volontà è guardare insieme in direzione delle sfide che ci attendono per rendere sempre più competitivo il Centro Italia”. Vira sulla comunicazione: «Ci hanno trattato benissimo, alla pari. Sembra quasi che siamo cofondatori della Notte Rosa. Tutti i Comuni hanno lo stesso spazio». Prima la precisazione: “Ci staremo dentro con le nostre peculiarità. Ci sarà la cultura, la bellezza dei paesaggi, parco San Bartolo in testa. E non mancherà il divertimento”. Poi l’esortazione: “Ai marchigiani diciamo di partecipare alla grande. Ognuno può essere protagonista”. Ringraziamenti per “Regione Emilia Romagna, Regione Marche e Vodafone, sponsor dei Comuni marchigiani”. E su Pesaro: “Punteremo sulla musica, a partire da Rossini. Concerti ovunque dalle sei del pomeriggio. Poi cultura, con lo spettacolo gratuito di Luca Zingaretti, che aprirà anche la tre giorni del ‘Pesaro doc fest’, manifestazione di cui l’attore e regista romano è anche direttore artistico». Ma ovviamente, “essendo la capitale della bicicletta certificati da Legambiente”, sottolinea Ricci, «l’invito è a muoversi con la bici, sfruttando la bicipolitana”. Sui numeri: “Le iniziative saranno più di 300, promosse da enti pubblici e da privati, tra Gabicce e Senigallia. Se andrà bene quest’anno, nel 2016 l’obiettivo è allungarci a tutte le Marche, fino a San Benedetto del Tronto. La riviera sarà interamente colorata di rosa: distribuiremo a tutti gli operatori materiale e gadget ad hoc“.

La sponda. Dice Liliana Zanetti, presidente Apt Servizi Emilia Romagna: “E’ l’anno uno delle due Regioni insieme. Siamo consapevoli che per mantenere i numeri sul turismo bisogna fare squadra, presentarsi uniti sui mercati. Un ragionamento che va esteso al Centro Italia. Abbiamo la stessa identità culturale, giusto andare oltre i confini”. Di più: “La volontà è chiara: nelle prossime settimane, dopo l’evento, ci ritroveremo ancora per costruire l’immagine della Notte Rosa 2016. Così da ‘vendere’ la manifestazione ai privati e presentarci pronti davanti agli operatori, a partire dalla Fiera Ttg-Tti di Rimini. La diversità è valore aggiunto”. Si mostrano convinti anche Stefano Marchegiani, vicesindaco di Fano (“le amministrazioni devono fare sistema, partecipiamo con entusiasmo puntando sul filone della città del carnevale, con evento modulato sul tema. Ciclabile Fano-Pesaro illuminata di rosa”), Franca Foronchi, sindaco di Gradara («ci avevamo provato già dallo scorso anno, ora il percorso di avvicinamento è compiuto. Rosa sulla Rocca con luce scenica, Carmina Burana nel cortile d’onore: al centro l’offerta culturale») e Domenico Pascuzzi, sindaco di Gabicce Mare: “Abbiamo sempre vissuto la Notte Rosa direttamente: adesso c’è anche l’ufficialità grazie alla sponda tra Ricci e Gnassi. Spettacoli dedicati ai bambini e alle famiglie: ci presentiamo muovendoci tra favola e magìa. In più, concerto d’arpa e Radio Studio Più”. Chiude Pietro Talarico, dirigente regionale: “L’avvio è sperimentale. Ma non ci fermeremo a Senigallia. Stiamo lavorando per fare sistema: è la strada da seguire per qualificare l’offerta”.

Programma. In cartellone a Pesaro lo spettacolo culturale di Luca Zingaretti (ore 22.30), con ‘La Sirena’ dal Lighea di Tomasi di Lampedusa, in piazzale Collenuccio. Ma anche il concerto dei Camillas (ore 22.30), che anticiperà in piazzale della Libertà i fuochi d’artificio di mezzanotte, in contemporanea con le altre località della riviera romagnola e marchigiana. Non è tutto. Miriade di eventi collaterali, che si aggiungeranno alle iniziative di bar, bagnini e commercianti: ‘Strarossini in Rosa’ (ore 21), con la pedalata da piazza del Popolo a Fiorenzuola di Focara; ‘Ascolto in tre dimensioni’ (ore 18.30; 19; 19.30), con la musica di Natasha Barrett al Conservatorio; ‘Il Trenino che Suona’ (dalle 18 alle 20), con i sassofonisti del Rossini Street Friends nelle vie del centro storico; la ‘Cena in Rosa’ (dalle 19.30 alle 24) a cura dei ristoratori di Baia Flaminia; ‘Enorosè’ (ore 21.30), ‘degustazione cognitiva’ con musica e poesia a Fiorenzuola di Focara; il ‘Concerto dal balcone di Casa Rossini’ (ore 20 e 23.30), edizione speciale di ‘Rossini in Sorsi’ con Pamela Lucciarini (soprano) e Meri Piersanti (pianoforte); il ‘Gran concerto per fiati e campanelli di biciclette’ (ore 21) diretto da Marco Mencoboni in piazza del Popolo (aperto alla partecipazione dei campanelli di bici del pubblico, ndr), seguito dalla ‘Battaglia dei cuscini’ (ore 21.30); la musica del ‘Latin Events’ (dalle ore 23) in zona Sottomonte a Bagni Bibi, Pucci Beach, Masquenada, Sottopasso 53; ‘A tutto coro!’ (dopo mezzanotte), con il coro San Carlo nella Chiesa dell’Annunziata; ‘Notturno Rossiniano’ (ore 2), da Casa Rossini alla scoperta del Musei Civici e del teatro Rossini; ‘Babel on the Roof’ (dopo mezzanotte), con il concerto sul tetto della band Babel in piazzale Aldo Moro; ‘Ciclabile in rosa’ (dalle ore 4 ), con la pedalata dal Maracanà a Fosso Sejore; ‘Concerto all’alba’ (ore 5), con il pianoforte di Mario Mariani nella spiaggia libera di Fosso Sejore. Da segnalare negli altri Comuni, tra gli altri appuntamenti, ‘Rosa tra favola e magia’ a Gabicce Mare; i ‘Carmina Burana’ a Gradara con il coro lirico della Regina di Cattolica; ‘Serata in Vespa’ e ‘Apericena’ a Tavullia con l’elezione di ‘Miss Ombrellina motomondiale Misano 2015′; ‘La Notte della Risata’ a Fano; il ‘Jazz in Rosa’ a Villa Valentina per Mondolfo-Marotta; il ‘Caterraduno’ a Senigallia con il concerto di Luca Barbarossa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>