Tra Peglio e Urbania un’anagrafe unica

di 

27 giugno 2015

URBANIA – I Comuni di Urbania e di Peglio proseguono nella direzione di associare servizi e funzioni. Il consiglio comunale del 24 giugno ha approvato in maniera unanime l’unificazione delle anagrafe di Urbania e Peglio. Nel 2014 sono stati associati i servizi Urbanistici, il servizio di statistica e quello relativo alla istruzione pubblica.

Marco Ciccolini e Daniele Tagliolini, sindaci di Urbania e Peglio

Marco Ciccolini e Daniele Tagliolini, sindaci di Urbania e Peglio

Il Comune capofila sarà Urbania, mentre a Peglio l’ufficio anagrafe rimarrà aperto al pubblico per due mattine alla settimana. In ogni caso i cittadini di Peglio per qualsiasi necessità potranno rivolgersi agli uffici di Urbania per il rilascio di documenti e certificazioni.

Il sindaco di Urbania Marco Ciccolini: “Unire servizi e funzioni è ormai una strada obbligata che consente di ottimizzare le risorse mantenendo inalterato il livello di erogazione dei servizi. Una delle voci di spesa più importanti degli Enti locali è quella del personale la cui copertura fino a qualche anno fa era garantita dai trasferimenti statali che oggi sono stati più che dimezzati. Tuttavia i servizi comunali devono essere garantiti ed occorre trovare formule che consentano di farlo senza pesare ulteriormente sui contribuenti. Riteniamo che associare i servizi sia la migliore strada da percorrere anche se non sempre è facile vincere le resistenze dei Comuni che la avvertono come un perdita di autorità. Nel nostro caso tuttavia la vicinanza e la storica collaborazione con il Comune di Peglio rende più semplice e veloce assumere decisioni in questo senso e trasformarle in atti concreti. Per il futuro abbiamo già in mente altre associazioni. Ad esempio mi pare che possa essere rapidamente portata a termine l’associazione del servizio di elaborazione delle buste paga per giungere i tempi rapidi anche ad un ufficio tributi unificato con quanti più Comuni possibili”.

Il sindaco di Peglio Daniele Tagliolini continua: “Essere al passo con i tempi significa utilizzare ICT in maniera efficace e smart. Anagrafe associata va su questa direzione, due comuni che guardano al futuro per contenere i costi ed aumentare i servizi. Da oggi ci saranno due strutture che risponderanno alle esigenze dei cittadini via web, attraverso front office abbattendo i tempi delle pratiche e risparmiando sui costi di gestione. Start up sarà l’incubatore di servizi di Urbania e Peglio. Noi partiamo convintamente sapendo di andare nella giusta direzione”.

Aggiunge una battuta l’assessore Luca Bellocchi circa il ruolo dell’Unione Montana: “Abbiamo creduto in questo nuovo ente proprio perché nato con il preciso obiettivo di porsi a disposizione dei Comuni nell’erogazione di servizi complessi per un territorio molto ampio massimizzandone le prestazioni e creando economie di scala. Mi rendo conto che il passaggio da Comunità Montana ad Unione Montana sia al contempo un salto normativo ma soprattutto un cambio di mentalità nella gestione dell’Ente e nel rapporto con i Comuni. In questo ultimo senso avverto alcuni problemi in speciale modo per quanto concerne i servizi già attivi come quello della Polizia locale associata che accusa qualche difficoltà di troppo. E’ necessario uno scatto in avanti per fare il definitivo salto di livello perché è evidentemente un servizio che, in caso contrario, andrà completamente ripensato”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>