Fermignano, italiano ruba e rivende ad albanesi tagliaerba, decespugliatori e tagliasiepi: 4 persone nei guai

di 

1 luglio 2015

FERMIGNANO – Nel fine settimana appena trascorso personale della Polizia di Stato, in servizio presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Urbino, interveniva a seguito della segnalazione di un furto di materiale da giardinaggio, consumato nella mattinata del 27 giugno scorso presso un magazzino di proprietà dell’AUSER di Urbino.

Agli operatori di Polizia il personale dell’AUSER, associazione di volontariato con finalità assistenziali, denunciava la sottrazione di un tagliaerba, due decespugliatori e una tagliasiepi, per un valore complessivo di oltre 2.000 euro.

La refurtiva
La refurtiva

Le indagini dei poliziotti del Commissariato di Urbino, che nella circostanza si avvalevano anche dei filmati del circuito di videosorveglianza, permettevano di risalire in breve tempo ad un 30enne italiano, residente a Fermignano, che nelle immagini compariva in orari compatibili con il furto.

Dagli ulteriori approfondimenti emergevano importanti indizi a carico del predetto, il quale risultava aver rivenduto il materiale rubato a tre cittadini albanesi, residenti anch’essi nella zona di Fermignano.

I successivi controlli effettuati presso le abitazioni di questi ultimi consentivano di recuperare tutte le attrezzature sottratte.

Conseguentemente il 30enne italiano veniva denunciato in stato di libertà per furto aggravato, mentre i tre albanesi venivano deferiti all’A.G. per il reato di ricettazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>