Comune di Urbino e Ami: bus scoperto per i luoghi più belli della città

di 

2 luglio 2015

Nuovo Bus turistico a Urbino

Nuovo Bus turistico a Urbino

URBINO – Borgo Mercatale, piazza della Repubblica, il monumento a Raffaello, Porta Santa Lucia sono solo alcuni dei punti caratteristici di Urbino, che saranno attraversati da un bus scoperto di Ami, in funzione nella città ducale da domani 3 luglio e fino all’ultima settimana di agosto. La linea interessata sarà la numero 30, ogni giorno dalle ore 9 alle 19, con cadenza di ogni 20 minuti. Il servizio non prevede alcun costo aggiuntivo rispetto al prezzo del biglietto urbano.

Gambini in bus

Gambini in bus

“Consideriamo il bus ‘plen air’ di grande importanza – ha spiegato oggi il sindaco di Urbino Maurizio Gambini – perché è un servizio che va ad aggiungersi all’offerta che abbiamo pensato per i turisti, che visitano la nostra città, ma anche per i cittadini residenti, i quali avranno la possibilità di vedere gli scorci più caratteristici di Urbino in un’ottica completamente nuova”. “La prospettiva che si gode dall’alto dell’autobus – ha aggiunto – è unica: un magnifico colpo d’occhio, che farà apparire Urbino ancora più bella e ricca di straordinarie suggestioni”.

Il primo cittadino ha poi concluso, sottolineando che “mai come quest’anno, Urbino ha un fitto calendario di eventi che si susseguono ed è meta di visitatori da ogni parte del mondo, anche per la presenza dell’importante presidio di Expo alla Data”.

“La linea alla quale abbiamo pensato nel momento in cui, il sindaco Gambini, ci ha chiesto la possibilità di utilizzare un mezzo scoperto – ha dichiarato Giorgio Londei, presidente di Ami Spa – è calibrata non solo a misura di turista, ma anche per i residenti che la potranno utilizzare senza sovra costi. L’idea è di creare, all’interno del centro storico di Urbino, una sorta di circuito virtuoso, che faccia incrociare il turismo, prevalentemente culturale, con le attività economiche produttive e quelle ricettive: uno sforzo in direzione dell’aumento di appeal della città”.

“Due i punti di forza di questa linea speciale – ha sottolineato Massimo Benedetti, direttore generale dell’azienda di trasporto -: partiamo da Mercatale, che regala uno scenario di altri tempi con i Torricini di Urbino, dove autobus e veicoli privati possono integrarsi perfettamente essendo presente un parcheggio sotterraneo, così come per altro a Santa Lucia”. “Inoltre, questo tipo di bus scoperto – ha concluso il dirigente di Ami – è un mezzo di trasporto che ben si adatta alla percorrenza delle strade del centro, viste le ridotte dimensioni”.

Ulteriori info su www.urbinonews.itwww.facebook.it/citta.diurbino.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>