False birre artigianali, Ricciatti (SEL) chiede tutela della normativa

di 

2 luglio 2015

Lara Ricciatti davanti alla Camera dei deputati

Lara Ricciatti davanti alla Camera dei deputati

PESARO – “Domanda di mercato crescente e assenza di tutele rendono le frodi più appetibili”. Lo afferma l’onorevole Lara Ricciatti in merito al sequestro di false etichette di birra artigianale, effettuato ieri dal Corpo forestale dello Stato (rileggi l’articolo qui).

La deputata di Sel ha depositato oggi un’interrogazione parlamentare per segnalare la vicenda al ministro delle Politiche agricole e per chiedere un intervento specifico a tutela del settore delle birre artigianali.

“Negli ultimi anni è possibile riscontrare una attenzione crescente, da parte dei consumatori, verso birre prodotte con metodi artigianali o da microbirrifici – osserva Ricciatti -, tuttavia tale tipologia di prodotti non trova ancora oggi adeguata valorizzazione dal punto di vista normativo, benché vi siano diverse proposte in merito”.

“Attività come quella smascherata ieri dal Corpo forestale dello Stato non colpiscono solo i consumatori, ma anche chi con passione si dedica realmente alla produzione di birra artigianale. Per questo ritengo opportuno che il ministro delle Politiche agricole si attivi, anche con iniziative di carattere normativo, per riconoscere la specificità di tali prodotti, individuarne chiaramente le caratteristiche e predisponendo adeguate tutele”, conclude Ricciatti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>