Gp di Silverstone, ancora Mercedes. Risorge la Williams, passo indietro Ferrari

di 

4 luglio 2015

Lewis Hamilton su Mercedes AMG F1 W06

Lewis Hamilton su Mercedes AMG F1 W06

SILVERSTONE (Inghilterra) – Lewis Hamilton stampa l’ottava pole stagionale davanti al suo pubblico, sornione fino al momento decisivo il britannico precede il compagno Rosberg, che le ha provate tutte per rovinare la festa al campione. Ormai è palese (se avevamo ancora dubbi), che anche nella seconda parte di questa stagione, salvo imprevisti, il commento e le considerazioni le si devono fare dal terzo posto in giù.

Partendo da questo presupposto a Silverstone oggi abbiamo avuto la conferma del ritorno della Williams come antagonista della Ferrari nella lotta per la conquista dell’unico “trofeo” lasciato dalla Mercedes,cioè la seconda piazza nel mondiale.

Massa e Bottas (sempre più in odore di Ferrari), relegano le due SF-T 15 in terza fila con Raikkonen che precede un “incerto” Vettel. Un verdetto quello odierno, che anche se parziale visto che parliamo della pole, conferma l’incapacità della Ferrari,  che dopo l’ottimo e imprevisto avvio di stagione, negli ultimi gran premi. sta palesando una certa difficoltà di progredire nello sviluppo, favorendo appunto il recupero della Williams.

Vedremo domani se le solite frasi di circostanza rilasciate da Vettel e Raikkonen – che sul passo gara possono dire la loro – saranno appunto di circostanza o reali, auguriamoci per spirito nazionale che si verifichi la seconda ipotesi. Completano la top ten, Kvyat ottimo con la Red Bull, che nonostante la poca velocità del motore Renault, su una pista veloce come Silverstone ottiene un incoraggiante settimo posto, davanti al giovane Sainz junior che con la Toro Rosso, si conferma come una delle realtà più interessanti del 2015. Il baby spagnolo precede il sempre incisivo Hulkenberg, che dopo la vittoria a Le Mans,  sembra rigenerato con una Force India che ha un budget da Gp 2, chiude Ricciardo , decimo e cosa per lui negativa, soppravanzato dal compagno.Domani alle 14 con diretta Sky e Rai, il verdetto, come detto per il terzo posto… a meno che.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>