Catria e Nerone, la “Biblioteca fuori di sé” torna a casa…

di 

6 luglio 2015

Dopo 4 mesi di follia pura, in cui le biblioteche del Sistema Bibliotecario Catria e Nerone sono uscite fuori dalle proprie strutture fisiche entrando nelle scuole e nelle classi dellUnione Montana del Catria e Nerone, tutte sono finalmente tornate e sono rinsavite!

L'entusiasmo finale

L’entusiasmo finale

Si è concluso infatti, con la visita delle 22 classi coinvolte e dei 300 studenti interessati, la prima edizione del progetto la Biblioteca fuori di sé” organizzato dal Sistema Bibliotecario Catria e Nerone in collaborazione con gli istituti F.Michelini Tocci, E.Mattei, Scipione Lapi, G. Binotti, partito a febbraio con lintento di invertire il classicorapporto scuola biblioteca, dove la prima va verso la seconda: per la prima volta è la biblioteca che è entrata nella scuola, portando letture, laboratori e libri.

Il percorso è stato pensato in più momenti: il primo che ha coperto i mesi di febbraio, marzo e aprile, è stato incentrato su letture e laboratori nelle classi, seguendo dei percorsi tematici concordati con i vari referenti; il secondo momento invece è stata una giornata nella propria biblioteca di riferimento dove i bambini, insieme alle famiglie, hanno esposto i vari lavori laboratoriali che gli hanno visti protagonisti. Un viaggio magnifico, visto anche che il tema scelto per il 2015, la Mitologiaguardata con gli occhi del bambino e in particolare il viaggio di Ulisse nellOdissea di Omero: abbiamo volteggiato tra ciclopi, dei, ninfe, maghe, mostri, eroi arrivando a completare uno splendido cammino tra realtà e fantasia che solo un libro può illuminare.

Uno speciale ringraziamento va ai singoli referenti delle scuole coinvolte, e alle amministrazioni comunali di: Acqualagna, Apecchio, Cagli, Cantiano, Frontone e Serra SantAbbondio; che da subito si sono attivati per dare forma ad unidea di non facile attuazione. Questo per ribadire sempre maggiormente il ruolo sociale della biblioteca pubblica e che la cultura va masticatasin da bambini.

Ci vediamo a settembre, con lambizione di puntare allintero coinvolgimento di scuole materne e primarie del territorio, con tante sorprese e novità, soprattutto sul prossimo tema da affrontare che, con ogni probabilità, sarà uno straordinario viaggio nellInferno del sommo Dante!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>