Autotrasporto, la senatrice Fabbri presenta interrogazione su deduzioni 2014

di 

8 luglio 2015

Camilla Fabbri, senatrice pesarese del Pd

Camilla Fabbri, senatrice pesarese del Pd

PESARO – Un’interrogazione urgente al ministro dell’Economia e al ministro dei Trasporti è stata presentata dalla senatrice del Pd Camilla Fabbri, insieme ai colleghi Federico Fornaro e Daniele Borioli, per sapere se sia stata esercitata la dovuta vigilanza rispetto alla deduzione di 60 milioni di euro prevista per il 2014 a favore del settore dell’autotrasporto. Al centro dell’interrogazione, la riduzione a un terzo delle risorse disponibili per l’anno precedente, i tempi del procedimento e le modalità di comunicazione.

“La disciplina delle deduzioni – scrivono i senatori- si applica all’anno di imposta 2014 e la determinazione della somma deducibile è stata resa nota il 2 luglio 2015″, mentre “la ripartizione delle risorse è avvenuta con decreto interministeriale del 29 aprile 2015″. Oltre alla tempistica controversa e alla modificazione retroattiva di un elemento di imposta rilevante per l’autotrasporto, “la comunicazione – continuano i senatori- è avvenuta attraverso un nota dell’Agenzia delle Entrate senza alcun valore normativo”. Per questo, gli interroganti chiedono ai ministri competenti di sapere se sia stata esercitata la dovuta vigilanza e se si intenda, visto le illegittime modalità di comunicazione, rimettere ad un decreto ministeriale la comunicazione delle agevolazioni spettanti, garantendo così il rispetto dello statuto del contribuente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>