Giornata infuocata: a Pesaro record del 2015 con 37,2 gradi

di 

8 luglio 2015

PESARO – Lo avevamo annunciato e puntualmente si è verificato: Pesaro e tutta la sua provincia soffocano sotto un caldo africano. Una calura che ha riportato alla memoria la terribile estate del 1950, anno in cui il termometro toccò lo storico record di 39,2 gradi.

Caldo afoso, colonnina di mercurio, afaNon ci siamo arrivati, perché il termometro a Pesaro città si è fermato – si fa per dire – a 37,2, come ha registrato l’Osservatorio Valerio. E’ la giornata più calda del 2015 anche se grazie al cielo il tasso di umidità non era elevatissimo (29%, a fronte dell’80% circa di ieri). Un dato che ha fatto sopportare meglio la calura, anche se in alcune zone della provincia si è andati anche oltre come si può vedere dalla foto a fianco, scattata davanti a un istituto creditizio di Montecchio.

Decine le chiamate al 118, con diversi anziani che si sono sentiti male. Da scongiurare il rischio disidratazione, bevendo abbondantemente e consumando frutta e verdura.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>