Mondiali di basket di Taiwan, la Nazionale sorde ai quarti

di 

8 luglio 2015

TAIWAN – Il primo passo è stato fatto: la Nazionale italiana sorde è ai quarti di finale ai Mondiali di Taiwan. La vittoria sul Giappone (60-39) regala alle azzurre di coach Braida il terzo posto nel girone evitando la prima dell’altro raggruppamento, la Lituania, una delle super potenze del basket femminile silenzioso. L’avversaria di oggi però (ore 15 locali, saranno le 9 in Italia) non è da meno: la Grecia è una squadra compatta, aggressiva e dotata di buoni fondamentali e nelle ultime competizioni internazionali si è sempre piazzata bene. L’occasione odierna, però, è di quelle storiche: se l’Italia dovesse riuscire nell’impresa entrerà in semifinale, migliorando il suo risultato più importante, il 5° posto conquistato alle Olimpiadi nel 2013.

“Crediamo molto in questa Nazionale – dice il team manager della Fssi Massimiliano Bucca, al seguito della spedizione – è cresciuta molto in questi quattro anni”. Intanto, il successo sofferto contro il Giappone, messo sotto soltanto dopo 20′ infernali, insegna che a un Mondiale non si può sottovalutare nessuno: pur essendo ancora a zero, le nipponiche sono rimaste aggrappate alla partita con le unghie fino all’intervallo. Poi una serie di tiri di Galimberti, in serata magica, e una difesa più fisica hanno dato ritmo anche all’attacco. Oggi quegli artigli dovranno tirarli fuori le azzurre per tener vivo il suo sogno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>