Ceriscioli invita il capo dello Stato Mattarella nelle Marche

di 

9 luglio 2015

Luca Ceriscioli, neogovernatore delle Marche, è stato ricevuto al Quirinale. “Un grande onore a poche settimane dall’insediamento. Un incontro cordiale nel quale ho avuto modo di invitare il presidente Mattarella a fare visita sul nostro territorio”.

Ceriscioli e Mattarella

Ceriscioli e Mattarella

L’audizione che ha toccato diversi temi, in primis quello delle risorse in forte calo, per i tagli che hanno subìto i bilanci regionali con i provvedimenti degli anni passati. Forti riduzioni che hanno penalizzato gli enti locali e che hanno portato di conseguenza una tendenza normativa verso il centralismo a discapito del decentramento. Un’inclinazione che di riflesso ha penalizzato i servizi essenziali per i cittadini. Un’audizione che ha toccato temi molto concreti. Un presidente sensibile e disponibile a sostenere, nei limiti del suo ruolo, anche l’azione delle regioni, enti che gestiscono servizi come strade, scuole e salute. Temi  – ha sottolineato Ceriscioli – che se affrontati e gestiti al meglio possono far sentire le istituzioni più vicine ai cittadini restituendo quella fiducia che sempre di più cala verso i palazzi di governo. Abbiamo la possibilità con le riforme istituzionali di fare un cambio di passo proprio in questa direzione: avere un ruolo delle autonomie piu’ forte, piu’ simile al passato, un recupero di un giusto equilibrio tra poteri centrali dello Stato e poteri decentrati delle regioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>