Festival di musica antica in colline e castelli: al via la XXII edizione di “MUSICAE AMOENI LOCI”

di 

9 luglio 2015

PESARO – Anche quest’anno si svolgerà dall’11 luglio al 16 agosto 2015 il Festival di musica antica in colline e castelli MUSICAE AMOENI LOCI, giunto alla XII edizione, organizzato dal Coro Polifonico Jubilate di Candelara, sotto la direzione artistica del maestro Willem Peerik.
Il primo appuntamento è per sabato 11 luglio alle 21,30 nella Chiesa Monumentale di San Giovanni Battista con un concerto dedicato alle cantate sacre. Verrà eseguito “Le sette parole di Gesù Cristo in croce’’ di Heinrich Schutz, maestro del genio tedesco Johann Sebastian Bach, cantata per soli, coro e orchestra. Seguirà la celebre cantata di Bach n.106 “Gottes Zelt ist die allerbeste Zeit’’ Actus Tragicus. Cantata per soli, coro e orchestra. Solisti: Angelo Bonazzoli, sopranista, Giovanni Cantarini, tenore, Mauro Borgioni, basso. Coro Polifonico Jubilate di Candelara e Orchestra Barocca del Festival, diretti dal maestro Willem Peerik. Guida all’ascolto con la prof.ssa Maria Chiara Mazzi. Degustazioni con prodotti tipici nel chiostro del convento.
Venerdì 17 luglio ore 21,30 nella Rocca Demaniale di Gradara si terrà il concerto finale del convegno “Il medioevo fra noi’’, II edizione “La spada nella rocca’’. Il titolo dell’originale concerto è “Cavalieri e Pellegrini’’, e si tratta di musica medievale dal Carmina Burana Codex, Lilibre Vermell di Montserrat e Laudario di Cortona. Coro Polifonico Jubilate di Candelara e solisti: Giorgio Pinal, flauti, cornamuse, percussioni e Fabrizio Lepri ,viella. Il concerto è in collaborazione con la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Marche di Ancona, sede distaccata a Palazzo Ducale di Urbino.
Mercoledì 22 luglio, ore 21,30 nel chiostro di San Marco a Mombaroccio , concerto di musica antica: “Punctum contra Punctum’’, musiche di Desprez,De la Torre, Clemens non Papa, R.Bartolucci, De Rore, G.Palestrina, G.Frescobaldi e G.Gabrieli. Esecutori l’ensemble NOVA ALTA con David Brutti al cornetto, Stefano Bellucci,alto e tenor sackbut, Andrea Angeloni, tenor sackbut, Danilo Tamburo, bass e tenor sackbut, Mauro Stelletti, percussioni. . Alle ore 20,30 visita guidata nei luoghi storici di Mombaroccio. Degustazioni con prodotti tipici a fine concerto.
Domenica 26 luglio alle ore 21,30, presso la Pieve di Santo Stefano a Candelara, concerto barocco BACH 330 – IL VIOLONCELLO, con il celebre Romabarocca ensemble, con Lorenzo Tozzi al clavicembalo, Matteo Scarpelli, violoncello barocco.Musiche di Tartini: L’Arte dell’Arco, Tema con variazioni. Antonio Vivaldi – Sonata n.7 in FA RV 42, G.Valentini – Allettamento V, F.Geminiani-Sonata Sesta op.5 e G.B.Pergolesi – Sinfonia in fa maggiore. Guida all’ascolto di Maria Chiara Mazzi. Degustazioni con prodotti tipici a fine concerto
Venerdì 31 luglio, ore 21,30 nella Chiesa della Santissima Annunziata a Pesaro, BACH 330 – VIVALDI, con l’orchestra cameristica barocca FREQUENZE DIVERSE. Solisti : Alessandro Talamo, violino, Silvia Mandolini, violino, Tommaso Luison, violino, Fabio Sperandio, violino, Florinda Ravagnani, viola, Mattia Cipolla,violoncello, Alessandro Giachi, contrabbasso e Willem Peerik al clavicembalo. In programma musiche di Bissoli, Vivaldi, J.S.Bach, A.Vivaldi. Guida all’ascolto di Maria Chiara Mazzi. Degustazioni di prodotti locali.
Sabato 8 agosto,ore 21,30, nel Santuario del Beato sante di Mombaroccio, LAUDAR VOLLIO PER AMORE –musica medievale dal Laudario di Cortona, Codex Calixinus, Lilibre Vermell di Montserrat. Coro Polifonico Jubilate di Candelara e Gruppo Medievale del festival diretti da Willem Peerik. Degustazioni a fine concerto.
Domenica 9 agosto, ore 21,30 al Castello di Novilara DANTE 750. Suggestioni dalla Divina Commedia con musiche polifoniche rinascimentali di Francesco Landini, Josquin Desprez, Adrian Willeart e Orlando di Lasso. Coro Polifonico Jubilate di Candelara e Ensemble Rinascimentale del Festival in collaborazione con Teatro dei Bottoni per la regia di Romina Marfoglia. Degustazioni a fine concerto.

Giovedì 13 agosto, alle ore 21,30 a Trebbiantico nel meravigliso scenario di Villa Cattani Stuart, il CONSORT LESQUERCARDE eseguirà con la voce unica di quattro viole da gamba i meravigliosi canoni, scritti in modo scientifico dal compositore Pesarese LUDOVICO ZACCONI nato 500 anni fa proprio a Treb­biantico, raccolti nel manoscritto conservato nella Biblioteca Olive­riana di Pesaro.

L’ultimo concerto del festival Musicae Amoeni Loci ritorna dopo alcuni anni di assenza a Monteciccardo domenica 16 Agosto alle ore 21,30.
Nel chiostro dello splendido Conventino dei Serviti di Maria, dove il gruppo ANONIMA FROTTOLISTI ci porta nel Rinascimento con la musica delle corti dell’umanesimo Italiano.
Siamo particolarmente orgogliosi di poter offrire al nostro pubblico, anche quest’anno, un programma musicale ricco ed articolato per po­ter far vivere più intensamente i nostri meravigliosi luoghi spesso dimenticati.
Un ringraziamento particolare a tutte le Amministrazioni Pubbliche e agli sponsor privati, che hanno contribuito ancora una volta a sostenere questo importante festival che arricchisce e rende ancora più prestigiosa l’immagine di tutto il nostro territorio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>