Popsophia, a Rocca Costanza venerdì la lectio pop del filosofo Remo Bodei. E in serata il philoshow: da Nietzsche a Vasco Rossi

di 

9 luglio 2015

Il pubblico di Popsophia

Il pubblico di Popsophia

PESARO – Sarà Remo Bodei, uno dei massimi filosofi italiani e organizzatore del Festival della Filosofia di Modena, a tenere venerdì 10 luglio, alle ore 18.30, nel cortile di Rocca Costanza a Pesaro, la prima “LECTIO POP” di Popsophia, confrontandosi con un ossimoro latino tramandato da Erasmo da Rotterdam e interpretato da Nietzsche e Schopenhauer: naufragium feci, bene navigavi. Ad introdurlo sarà il filosofo Umberto Curi, da sempre attento al rapporto tra filosofia e contemporaneità, che dal 2009 presiede il consiglio di indirizzo di Popsophia. Le note del pianista Federico Ciarrocchi del Conservatorio Rossini di Pesaro apriranno l’appuntamento con il viaggio della Wanderer-Fantasie di Schubert, con introduzione di Giulio Giorello.

NICHILISMO DA NIETZSCHE A VASCO ROSSI

Per la rassegna PHILOSHOW, alle ore 21.30, sempre nel cortile della Rocca, andrà in scena“Il naufragar m’è dolce… Nichilismo da Nietzsche a Vasco Rossi” con il filosofo Adriano Fabris che condurrà il pubblico alla scoperta del messaggio filosofico di alcuni dei brani che hanno fatto la storia della canzone italiana. Ad introdurre lo spettacolo, curato dall’ensamble musicale Popsound, sarà un grande nome della cultura italiana, Valerio Calzolaio, ex parlamentare che si è a lungo interessato della questione dei profughi a livello internazionale, che parlerà di “Econaufragi” collegandosi in particolare a quei milioni di profughi costretti a migrare per motivi climatici. Per arrivare alle ore 23 con TRIPLO SOGNO, l’onirica rassegna nei sotterranei della Rocca curata dal collettivo Fuori Catalogo, nato dall’iniziativa della Libreria “Il Catalogo” di Pesaro che cura lo stand dei libri nelle giornate del festival. Al riguardo, l’artista Tamar Hayduke offrirà un racconto dell’Oggi come luogo dove “accadono” i miracoli, aprendo squarci sulle dimensioni dell’esistenza, con letture introdotte dallo psicoterapeuta Filippo Mondini.

RITAGLI DI NAUFRAGI E SOTTERRANEI ALLAGATI

Umberto Curi

Umberto Curi

Nei sotterranei della Rocca, il pubblico sarà guidato da grandi nomi del pensiero contemporaneo tra mostre, letture, proiezioni, concerti e performance. Si inizierà alle ore 17 con la rassegna “C’era una (s)volta”, viaggio negli aspetti sommersi e spesso rimossi delle favole, a cura degli studenti del Liceo delle Scienze Umane “Mamiani” di Pesaro che rileggeranno, con gli strumenti del pensiero psicanalitico, alcune delle più note fiabe per l’infanzia, in questo caso “I tre porcellini”, tra “principio di realtà e principio di piacere”. Alle ore 18.30 laboratorio di “Filosofia coi bambini”, mentre alle ore 19 laboratorio di foto collage “Oltre il naufragio” organizzato da Macula, nel quale i partecipanti racconteranno se stessi e il loro vissuto ritagliando i frammenti visivi dei propri naufragi. Per la rassegna “Derive e approdi”, alle ore 19.30 gli studenti del liceo classico “Mamiani” di Pesaro racconteranno e interpreteranno avvincenti storie di sopravvivenza e rinascita, mentre alle ore 20 è in programma “Onda su onda”, un dolce naufragare sulle onde sonore proposto dagli studenti del Liceo Musicale “Marconi” di Pesaro. Alla stessa ora, i sotterranei di Rocca Costanza si allagheranno: la video istallazione di Matteo Catani trasformerà infatti le nicchie in un’enorme vasca che lentamente si riempirà d’acqua, con la possibilità per il pubblico di una visita guidata alla sua mostra “Deep”.

PHILOFICTION E IL NAUFRAGIO DEL POTERE

Per la rassegna “Survivors”, alle ore 21.30 il filosofo Davide Grossi sarà alle prese con la magistrale pellicola “Interstellar” sul naufragio spazio-temporale, mentre alle ore 22 i filosofi Roberto Mordacci e Luciano de Fiore inaugureranno la rassegna “Naufragio con spettatore” intervistati da Monia Andreani sul tema “Anche il mare sogna…”. Alle ore 22.30 torna “Philofiction”, l’amatissima rassegna dedicata alle serie-tv: Gianluca Briguglia, intervistato da Salvatore Patriarca, affronterà una delle serie tv più citate del momento: “Il naufragio del potere: filosofia di House of Cards”. Alle ore 23.30, per la rassegna “Île De France”, il direttore artistico de la “Semaine de la Pop Philosophie” di Marsiglia e Bruxelles Jacques Serrano dialogherà con Laurent de Sutter e Simone Ragazzoni su “Il naufragio della (pop)filosofia”. Ogni sera del festival, dalle ore 20, sarà aperto “Il ristoro del viandante”, per un “nutrimento filosofico” a cura del ristorante Lo Scudiero.

Ingresso libero a tutti gli appuntamenti. L’intero programma è sul sito www.popsophia.it

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>