Trasferito in Oliveriana il lascito Paolini, ingente fondo bibliografico

di 

13 luglio 2015

Deposito dell'Oliveriana

Deposito dell’Oliveriana

PESARO – Il lascito Paolini, un ingente fondo bibliografico che il dott. Manlio Paolini ha destinato con suo testamento alla Biblioteca Oliveriana, è stato in questi giorni acquisito dall’Ente Olivieri e trasferito a palazzo Almerici.

Si tratta di un fondo molto interessante, migliaia di titoli perlopiù del XVIII e XIX secolo, con autori che vanno da Michel de Montaigne a Eugène Sue e a Felice Cavallotti, da Ludovico Antonio Muratori a Melchiorre Delfico e Ernest Renan, da Walter Scott a Edmondo De Amicis e Charles Darwin.

La compilazione dell’elenco, necessaria per la chiusura dell’inventario, ha richiesto alcuni mesi. Ora l’Ente Olivieri si farà carico, appena potrà, della catalogazione bibliografica dell’ingente materiale. Si segnala tra l’altro un cortese contributo della Fondazione “Don Bosco nel Mondo”, erede universale del defunto Paolini, grazie al quale verranno acquistate le scaffalature necessarie al posizionamento del vastissimo nuovo fondo librario.

Altri fondi, in Oliveriana, attendono da tempo di essere messi a disposizione del pubblico previa catalogazione (tra gli ultimi pervenuti, quello di Adelelmo Campana; è in fase di acquisizione anche il fondo librario di Marcello Zicari, che la famiglia sta amorevolmente predisponendo).

Ma in mancanza di apposite risorse, che solo una precisa volontà politica potrebbe individuare e destinare all’importante scopo, l’Ente Olivieri procede alla catalogazione con le forze che può permettersi, consapevole peraltro che la salvaguardia della memoria e la qualità della cultura, oggi così di frequente esaltate, hanno il loro fulcro nelle risorse dedicate.

I tweet si perdono nel tempo come lacrime nella pioggia; i testi stampati, no.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>