Le Buenenotti: la Banda nel pescheto a Montelabbate

di 

16 luglio 2015

La banda di Montelabbate

La banda di Montelabbate

MONTELABBATE – Dal colle al piano. La piccola rassegna musicale dell’estate montelabbatese, apertasi venerdì scorso con grande successo di pubblico nella suggestiva cornice del castello di Farneto, domani scenderà a valle. Il secondo appuntamento de “Le Buonenotti”, infatti, si svolgerà presso il frutteto dell’Azienda Alberto Pedini, una delle realtà agricole della zona che continuano a tenere alto il nome della Pesca di Montelabbate e rappresenterà una sorta di anteprima della 61ma Sagra delle Pesche (in programma a Montelabbate, dal 23 al 26 luglio).

Questa seconda “Buonanotte” sarà una vera festa popolare, ma anche una preziosa occasione per raccontare e celebrare il frutto che dal rinascimento rende onore al paese di Montelabbate. La serata vedrà la partecipazione del Corpo Bandistico “Gioachino Rossini” e si chiuderà con golosi assaggi di specialità a base di pesche che le signore della locale Società Operaia Femminile di Mutuo Soccorso serviranno a tutti i presenti.

La rassegna de “Le Buonenotti” è promossa dal Comune di Montelabbate, ha la direzione artistica dell’Associazione Culturale “Mons Abbatis” ed è realizzata con la preziosa collaborazione della locale Società Operaia Femminile di Mutuo Soccorso, del Corpo Bandistico “Gioachino Rossini” e dell’Associazione “Pesca di Montelabbate”. Questo secondo appuntamento vede anche la generosa partecipazione dell’Azienda Agricola “Terra del Vento”.

Venerdì 17 luglio, ore 21:15
Montelabbate, Azienda Agricola Pedini
(Strada Montelabbatese)
LA BANDA NEL PESCHETO
Omaggio musicale (e non solo)
alla regina di Montelabbate
Corpo Bandistico “Gioachino Rossini”
Omar Serafini, direttore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>