Vallefoglia cantiere aperto. Il sindaco Ucchielli soddisfatto per i tanti lavori di miglioramento del territorio

di 

16 luglio 2015

VALLEFOGLIA  – Vallefoglia alle grandi manovre. Proseguono, infatti, senza interruzione i lavori nei vari cantieri in tutto il territorio comunale. A partire dall’edilizia scolastica con l’adeguamento sismico e strutturale della scuola dell’Infanzia Regina Reginella 1 di Via Rampi a Montecchio e l’intervento finalizzato all’aumento delle condizioni di sicurezza della scuola primaria C.A. Dalla Chiesa a Bottega. Il sindaco Palmiro Ucchielli comunica che sono iniziati anche i lavori di riqualificazione del Centro di Aggregazione a Cappone di Vallefoglia e proseguono quelli del Centro di Aggregazione di Via Mazzini a Montecchio. I due Centri di Aggregazione rispondono ad un’esigenza molto sentita dai giovani e dalle loro famiglie di avere degli spazi a disposizione per le attività di aggregazione e del tempo libero. Si realizza così un punto importante del programma di governo di questa Amministrazione, orientato proprio al potenziamento dei servizi a favore dell’adolescenza e della terza età.

Un altro tema fondamentale sostenuto dall’amministrazione comunale è quello di creare nuovi posti di lavoro, per rilanciare gli investimenti, e attuare politiche che supportino l’economia reale e diano la possibilità agli imprenditori di investire per rilanciare lo sviluppo economico: apriranno a breve tre nuovi centri commerciali, due a Montecchio e uno a Bottega; la Ditta “Rivacold” a Montecchio e la Fab a Cappone, faranno un ampliamento e potenziamento del loro stabilimento per creare nuovi posti di lavoro.

Partiranno lunedì i lavori di sistemazione e messa in sicurezza della strada che porta a Coldelce ed è in corso l’ampliamento della Chiesa a Montecchio, intervento sostanziale a servizio dell’intera comunità.

Una città, quella di Vallefoglia, che  è oggi un cantiere aperto per la soddisfazione di Ucchielli: “perché tutti questi lavori sono stati possibili grazie alla collaborazione tra pubblico e privati”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>