L’ultimo saluto ad Andrea Leardini. A Cattolica il commosso addio al motociclista 27enne

di 

22 luglio 2015

CATTOLICA – Dolore e commozione per le almeno trecento persone che hanno preso parte, martedì pomeriggio, ai funerali di Andrea Leardini , il 27enne morto sabato scorso, dopo pranzo, per un malore appena entrato in mare a Misano. I funerali di Andrea Leardini

La cerimonia funebre è stata officiata nella chiesa di San Benedetto, all’aperto, con l’altare allestito proprio fuori dal portone della Chiesa.

Ai funerali, oltre ai tanti amici e clienti dell’azienda dove lavorava insieme a suo padre e suo fratello, si sono ritrovati anche gli amici con i quali condivideva la passione per le due ruote a motore. Infatti, era stato creato da poco il “New Team Leardini”. Erano due gli alfieri del JEEPERS KART di Cattolica che militavano nel campionato italiano Pit bike “Dodici Pollici” . Ovvero i due piloti Luca Contadini e Andrea Leardini che rispecchiavano perfettamente l’immagine del Jeepers: entusiasmo, grinta e tanto gas. Vivevano di passione e si improvvisavano anche meccanici per provare a colmare il gap con le due ruote ufficiali. Ma non importava. Amavano questo sport e si volevano bene a vicenda. Puntualmente portavano a casa i podi a dispetto delle moto non ufficiali.

Al funerale di Andrea hanno partecipato piloti impegnati in Campionati di alto livello come Nicolò Bulega e Alessandro Delbianco con i quali spesso Andrea si allenava. 

Alessandro Delbianco saluta Andrea

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>