Coppa Italia Velocità della Federmoto: a Misano per il penultimo appuntamento stagionale

di 

23 luglio 2015

Coppa Italia Misano Round 4MISANO ADRIATICO – Tredici gare in programma, 330 piloti al via nei cinque Trofei Approvati FMI. Questi i numeri della Coppa Italia Velocità della Federazione Motociclistica Italiana prossima, nel fine settimana del 25-26 luglio, ad affrontare il penultimo appuntamento di una stagione 2015 che ha riaffermato la Coppa Italia quale imprescindibile vetrina tanto per i piloti professionisti, quanto per i cosiddetti “amatori”. Un successo di adesioni e di apprezzamenti da parte di piloti e addetti ai lavori che ha ribadito la buona riuscita di una formula estremamente interessante per quanto concerne il panorama della velocità nazionale, frutto dell’apporto di cinque Trofei Approvati FMI dall’elevato tasso tecnico e sportivo: Trofeo Italiano Amatori, RR Cup, Michelin Power GP, Bridgestone Champions Challenge e International Grand Prix 125-250.

I TROFEI

Trofeo Italiano Amatori
Griglie al gran completo nel Trofeo Italiano Amatori con ben sette gare in programma nel fine settimana, due per quanto concerne i raggruppamenti della 1000 Base 1-Avanzata 2. Partendo proprio da queste classi si presenteranno al comando della graduatoria Bruno Caressa (Base 1) e Marco Para (Avanzata 2), mentre sempre nella 1000 primeggiano Cesario Stefanelli (Avanzata 1) e Alberto Callegari (Base 2). Tra le 600cc primati di Stefano Jondini (Base 1), Nicolò Capelli (Base 2), Jacopo Schirò (Avanzata 1) e Alessio Terziani (Avanzata 2), chiamati alla riconferma nel weekend al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

RR Cup
Doppio-round a Misano Adriatico per il Trofeo RR Cup (“Racing Riders Cup”) con ben due gare in programma tra sabato e domenica che potrebbero risultare decisive per l’assegnazione del titolo di categoria. Archiviata la splendida vittoria al rientro in qualità di wild card di Nicola Campedelli nel precedente evento disputatosi lo scorso mese di giugno sempre a Misano, nel fine settimana sarà Alessandro Simoneschi l’atteso protagonista, saldamente al comando della classifica di campionato grazie ai 700 punti sin qui totalizzati e con una concreta chance di chiudere anticipatamente i giochi. Simoneschi dovrà vedersela con Cosimo Diviccaro (360 punti) e Guglielmo Tarizzo, fermo a quota 330 complice l’assenza nel terzo round. Punteranno ad intromettersi nelle posizioni di testa anche Cristian Serri (sul podio a Misano e primatista tra gli Over 30), Marco Ferroni, Giampiero Manzi e Letizia Marchetti, quinta assoluta sul traguardo lo scorso mese di giugno al MWC ottenendo il suo miglior risultato nel Trofeo RR Cup.

Michelin Power GP
Quarto e penultimo appuntamento stagionale della Michelin Power GP, nuova denominazione dei trofei del “Bibendum” da quest’anno promossi ed organizzati dalla EMG Eventi di Max De Simone e dalla MotoXracing di Sandro Carusi, affermatisi sempre più tra i campionato di maggior successo del panorama nazionale. Nella top class 1000 SBK prosegue l’avvincente confronto-a-tre per l’assoluta, tutti vincitori di ciascuna delle tre gare sin qui andate in archivio: il leader della “Evo” Matteo Milanese conduce con 67 punti all’attivo, ma a soltanto 1 lunghezza si è rifatto sotto Alessandro Rossi, reduce dall’affermazione conseguita proprio a Misano nonchè capoclassifica della “Ultimate”. Pienamente in corsa anche l’altro protagonista della “Ultimate” e vincitore a Vallelunga Ettore Carminati, soltanto a -8 dalla testa della graduatoria assoluta. Nella Michelin Power GP 600 è sempre Emili Mitja (“Ultimate”) a condurre, ma restano pienamente in corsa anche Giacomo Luminari (leader della “Evo”) e Stefano Manieri, in trionfo nel precedente evento disputatosi proprio a Misano.

Bridgestone Champions Challenge
Round 5 a Misano Adriatico per il Bridgestone Champions Challenge, trofeo promosso ed organizzato dallo staff di Ideal Gomme Racing che può annoverare uno schieramento di tutto rispetto nelle classi 1000 e 600. Partendo doverosamente dalla “top class” 1000cc, reduce dalla positiva esperienza da wild card nel CIV Superbike ad Imola il capoclassifica Andrea Poggi, impegnato nello sviluppo delle specifiche Bridgestone V02, punta a difendere la leadership nell’assoluta e graduatoria “Pro” vantando ben 430 punti contro i 325 di Danilo Tomassoni ed i 273 di Flavio Gentile, vittorioso nel precedente round disputatosi sempre a Misano. Primati nelle rispettive classi di appartenenza per Mattia Angeloni (Under 35), Sandro Cocchi (Over 35), Luca Mazza (Over 40), Mauro Boccadoro (Over 45) e di Daniele Barbero nel Di.Di. Trophy promosso dalla onlus Di.Di Diversamente Disabili. Nel Bridgestone Champions Challenge 600 confronto apertissimo nell’assoluta tra il capoclassifica Roberto Farinelli (360 punti), Lorenzo Cipiciani (345) ed il vincitore del 4° round Michael Canducci (326), trio ad ex-aequo a quota 370 al comando della “Under 25″. Nelle altre classi della 600cc saranno Nicholas Luzzi (Over 25), Matteo Osler (Over 30), Davide Frusconi (Over 40) e Fabrizio Airoldi (Over 45) a difendere la leadership.

International Grand Prix 125-250
Appuntamento importante per l’International Grand Prix 125-250, serie riservata alle gloriose 125cc e 250cc da Gran Premio in costante ascesa grazie all’ottimo lavoro compiuto dal Moto Club 250 GP di Roberto Marchetti. Per l’evento, che assumerà la denominazione di “Grand Prix Alfatech 125-250″, tante le tematiche d’interesse a cominciare dal confronto per l’assoluta tra il capoclassifica Jarno Ronzoni e Patrizio Binucci, con le rispettive Aprilia 250 GP distanziati di soli 10 punti nella generale. A confermare la titolarità “internazionale” della serie non mancheranno esponenti di spicco del Motorsport al di fuori dei confini italiani: lo svizzero Roger Heierli farà di tutto per difendere la terza posizione in campionato, in cerca del riscatto lo svedese Daniel Persson in sella alla propria Yamaha. Da segnalare la presenza al via del francese Soheil Ayari, pilota automobilistico pluri-Campione in madrepatria con le vetture Turismo, eccezionalmente passato alle due ruote grazie al coinvolgimento di Peter Hartmann.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>