Il governatore Ceriscioli incontra gli amministratori pesaresi. Tagliolini soddisfatto, Baldelli no (“Campagna di ascolto rivolta ai prescelti”)

di 

23 luglio 2015

Tagliolini all'incontro con giunta regionale a Urbino

Tagliolini all’incontro con la giunta regionale a Urbino

URBINO – “E’ stato un incontro molto positivo, si nota già un metodo nuovo nell’approccio con i territori, apprezziamo questa operazione di trasparenza messa in campo”. E’ il commento del presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini al termine dell’incontro che il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e la giunta regionale hanno avuto ad Urbino con gli amministratori del territorio provinciale.

Ceriscioli incontra il presidente della Provincia Tagliolini e i sindaci del territorio

Ceriscioli incontra il presidente della Provincia Tagliolini e i sindaci del territorio

“Ho chiesto al presidente della Regione e alla giunta – dice Daniele Tagliolini – che la tematica del riordino delle Province sia considerata una priorità, così come prioritario è un piano straordinario della viabilità, che metta al centro anche alcune problematiche relative all’emergenza maltempo 2015, come il Ponte dei Conciatori di Urbania e le strade provinciali ‘Tavoletana’, Gallo di Petriano, Montegrimano, Barbanti, Sorbolongo”.

Il presidente della Provincia ha poi chiesto alla Regione di mettere in campo un’azione sull’edilizia scolastica, soprattutto per evitare che ogni anno si ripresenti il problema delle infiltrazioni d’acqua nelle scuole. Altro punto su cui Tagliolini ha sollecitato Ceriscioli è quello di una pianificazione congiunta tra Regione, Provincia e Comuni per alcuni investimenti in ambito idrico, energetico e dei rifiuti. Grande attenzione anche alle infrastrutture strategiche. “Ho chiesto che le future strategie sulla Fano-Grosseto, la Pedemontana e la Contessa siano oggetto di un confronto costante tra Regione e territori”.

ANTONIO BALDELLI ATTACCA

Breve ma incisiva nota dell’esponente del centrodestra provinciale Antonio Baldelli sulla campagna di ascolto organizzata dal presidente della Regione Luca Ceriscioli: “Nei prossimi giorni leggerete il comunicato stampa della Regione Marche che racconterà, con enfasi trionfale, che giovedì 23 luglio si è tenuto ad Urbino (in un lussuoso resort) l’incontro del presidente Luca Ceriscioli con i sindaci della provincia di Pesaro e Urbino. Ma il comunicato dimenticherà di riportare una circostanza tutt’altro che secondaria che però i cittadini devono conoscere: durante l’incontro sono potuti intervenire solo pochi sindaci e tutti scelti, con giorni di anticipo, dagli organizzatori dell’incontro. È così accaduto che a un amministratore, il quale aveva chiesto di prendere la parola, lo staff di Ceriscioli abbia negato la possibilità di intervenire”.

Commenta con amara ironia Baldelli: “Insomma, la campagna di ascolto è rivolta a tutti o solo ai prescelti? Non sia mai che qualche sindaco possa rovinare la giornata di festa del presidente Ceriscioli, iniziando a parlare di tagli al sociale o di smantellamento degli ospedali dell’entroterra operati dalla regione a guida PD, ossia iniziasse finalmente a parlare dei problemi veri dei Cittadini”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>