Serate con l’Autore: mercoledì la Cronistoria di un Sogno di Elisabetta Duchi

di 

27 luglio 2015

FANO – Il prossimo appuntamento delle “SERATE CON L’AUTORE”, organizzate all’interno della manifestazione ART H8TEL 2015, avrà come protagonista l’arte del ritratto, la sua storia e i cambiamenti che si sono succeduti nel corso dei secoli e una bella sorpresa per tutti coloro che interverranno.

Mercoledì 29 luglio, alle 21.30, l’Hotel CasaDei (via Ammiraglio Cappellini, 53 – Torrette di Fano) si trasformerà in laboratorio d’arte. A condurre la serata saranno la curatrice di Art H8tel, Paola Gennari, ed Elisabetta Duchi, artista e grafico di grande esperienza che presenterà la sua opera “Cronistoria di un sogno” (all’Hotel CasaDei fino al prossimo 13 settembre).

Cronistoria di un sogno -Elisabetta Duchi

Cronistoria di un sogno -Elisabetta Duchi

“Un quadro nel quadro _ spiega la curatrice Gennari _ in cui la rappresentazione è costituita da quindici frammenti di immagini assemblate e incorniciate. Il mondo descritto è visionario, fantastico, ossia quello che si trova al di sopra della realtà, dove vengono rappresentati i sogni, ciò che è surreale e, soprattutto, ciò che non si vede con gli occhi, ma con l’inconscio.

Un quadro nel quale la visione onirica si trasforma in un regno di ossessioni, con immagini che nascono e si dissolvono diventando archetipi dell’immaginario collettivo. Creature fantastiche, come la scarpa-uomo, la mano-uccello, la donna-uccello, sono trasfigurazioni di una realtà che divengono forme immaginarie>.

Ma la serata sarà anche l’occasione per analizzare e discutere l’evoluzione del ritratto nell’arte, in particolare come cambia nei secoli la figurazione di un viso e la percezione di se stessi nell’autoritrattistica. A questo, appunto, sarà legata la sorpresa che aspetta tutti coloro che interverranno, perché questa volta l’incontro sarà in qualche modo “interattivo”, sicuramente non cattedratico.

Con l’iniziativa ART H8TEL, per la prima volta quest’anno, 8 Hotel e 8 artisti hanno dato vita, al nuovo concetto di “Museo Plurale”: l’arte, soprattutto nelle pieghe contemporanee, è uno dei migliori veicoli turistici e allora facciamo in modo che si espanda, che esca dal suo “contenitore” e diventi un percorso tanto quanto sono percorsi le escursioni turistiche. Così, in questa estate 2015, l’arte ha deciso di invadere, letteralmente, gli spazi alberghieri tra Marotta e Fano dando la possibilità, come afferma Paola Gennari curatrice della mostra, di <compiere un viaggio nel viaggio, ripartendo infinite volte verso infinite destinazioni dove il corpo non serve più, ma è lo stato d’animo il vero protagonista che si trova a compiere un viaggio, sapendo che, non trovandosi da nessuna parte, può trovarsi dovunque>. Gli otto artisti, tutti locali, ma con curricula internazionali, hanno esposto le loro opere nelle hall di altrettanti hotel di Fano, Torrette e Marotta (Eko, Prestige, CasaDei, Continental, Augustus, San Marco, Astoria e De La Ville) costruendo un vero e proprio percorso artistico sul territorio. La mostra resterà aperta fino al prossimo 13 settembre, ma, per tutta l’estate, ogni mercoledì sarà dedicato alle “SERATE CON L’AUTORE”: serate a tema per discutere di arte, scoprire tecniche e colori, imparare a conoscere i rapporti che intercorrono tra arte e tecnologie, gli approcci contemporanei e i nuovi sguardi sulla realtà.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>