San Lorenzo, iniziati i lavori alla scuola materna. Al via altre opere attese

di 

28 luglio 2015

La scuola materna di San Lorenzo in Campo coi lavori in corso

La scuola materna di San Lorenzo in Campo coi lavori in corso

SAN LORENZO IN CAMPO – Sono iniziati i lavori di restauro, ristrutturazione e adeguamento sismico della scuola materna. E contemporaneamente è stato completato l’allestimento da parte della Protezione civile provinciale della cucina del centro mobile operativo, presso il campus scolastico dove saranno trasferiti i bambini durante il periodo dei lavori. A seguire l’importante intervento fin dal primo giorno il sindaco Dellonti e l’assessore ai lavori pubblici Tiberini.

“I lavori per la ristrutturazione restauro ed adeguamento sismico della scuola materna – spiega il primo cittadino Davide Dellonti – hanno un importo complessivo di 1.140.000 euro. Vengono realizzati con il finanziamento regionale di 652.500 euro e un mutuo di 487.500 euro. Uno sforzo considerevole. Avremo una scuola efficiente, sicura e con capienza aumentata di oltre il 20%, senza lasciare un rudere abbandonato in pieno centro o addirittura abbatterlo, come qualcuno voleva fare. Avevamo promesso la ristrutturazione in campagna elettorale e nei mesi scorsi ne abbiamo parlato diffusamente con famiglie e corpo docente. La ditta avrà 300 giorni per completare i lavori ed alcune lavorazioni, quelle più impattanti, a maggior tutela di sicurezza, verranno realizzate per prime subito questa estate prima dell’inizio dell’attività didattica nell’adiacente scuola primaria. Siamo soddisfatti perché tutto sta procedendo al meglio. Seguiremo costantemente il cantiere e come nostra abitudine informeremo i cittadini degli sviluppi”.

I bambini della materna saranno trasferiti nelle aule dell’ex istituto “Volta”.

Lavori alla scuola materna di San Lorenzo in Campo

Lavori alla scuola materna di San Lorenzo in Campo

“Abbiamo completato – prosegue Ernesto Tiberini – l’allestimento con la protezione civile provinciale della cucina del centro mobile operativo, che sarà a servizio dei bambini della materna e della primaria. E’ prevista la permanenza fino alla fine dei lavori. Un ringraziamento particolare alla Provincia per la concessione della cucina mobile totalmente attrezzata. Procedono anche i lavori per la sistemazione delle aule. Tutto sarà perfettamente pronto per l’inizio dell’anno scolastico. Già, con le nostre forze e i volontari è stato fatto moltissimo”. Tiberini si sofferma anche su un’altra opera. “Andremo a risolvere problemi annosi come l’insufficienza della rete fognaria nella parte “bassa” del paese, con la realizzazione dello scolmatore delle acque “bianche” per 150.000 euro. Un’opera attesa da tempo che finalmente vedrà la luce. Inoltre partiranno a breve lavori di manutenzione stradale con asfaltature anche di alcune aree interne”.

La giunta Dellonti metterà mano anche al cuore del paese, il centro storico. “Realizzeremo – conclude il sindaco – il primo stralcio di opere per il “restyling” del centro storico, ovvero la sistemazione di piazza San Demetrio, l’illuminazione monumentale e quella di via Vittorio Emanuele II, San Demetrio e Cavour, oltre a piccoli elementi di arredo urbano, per 120.000 euro. Alla minoranza che parla di un bilancio piatto consigliamo di prendersi una vacanza in un posto fresco, le temperature di questo periodo sembrano averla mandata completamente nel pallone”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>