Crescentini (Siamo Pesaro): “Sanità, l’immobilismo colpevole”

di 

29 luglio 2015

Roberta Crescentini*

 

Leggo dei cambiamenti che il Presidente della Regione Luca Ceriscioli, che ha anche la delega alla Sanità, sta cercando di fare, iniziando a sostituire i responsabili delle Aree Vaste regionali. Speriamo che nella scelta abbia prevalso la meritocrazia e la competenza piuttosto che i giochi di potere. Ma non entro nel merito e aspetto fiduciosa prima di giudicare, dopotutto è stato votato soprattutto perché pensasse alla nostra provincia. Speriamo non nello stesso modo del precedente Assessore Regionale alla Sanità A. Mezzolani anche lui residente nella Provincia Felice.

Quello che invece mi sorprende, ma poi non più di tanto, è l’immobilismo del nostro Sindaco Matteo Ricci, in altro affaccendato, rispetto a quanto sta avvenendo al nostro Ospedale S.Salvatore e alla “famigerata” Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord”. Nella seduta consigliare del 30.06.2014 è stata votata una mozione unitaria nella quale si chiedeva interessamento rispetto alla grave situazione creatasi nella struttura cittadina.

Ma forse fu interessamento nefasto per la nostra provincia dato che il budget 2015 ha previsto addirittura un taglio del 5 % sui fondi assegnati a Marche Nord. !!

Sarebbe quindi il caso che invece di conferenze stampa al vetriolo, congiunte anche con Il Sindaco di Fano Massimo Seri, contro i tagli, si salisse veramente in Regione a rivendicare la qualità della nostra sanità. Invece quello che otteniamo sono accorpamenti o dislocazioni dei servizi e dei reparti tra Pesaro e Fano accrescendo il disagio per i cittadini. Si prenda consapevolezza che la struttura del S.Salvatore deve essere difesa, come devono essere difesi gli operatori sanitari tutti che soprattutto ora sono sottoposti a turni massacranti a causa del sottodimensionamento degli organici, situazione che peggiorerà con l’approssimarsi del periodo estive e delle relative ferie.

Per dare le ferie accorpano i reparti. In piena emergenza caldo, quando ci sono di solito circa 40 persone nella notte in attesa di posti letto che sono zero tra Fano e Pesaro. Ore e ore in attesa di un posto fuori unità di competenza oppure spediti in giro per la provincia in cerca di un posto.

Ricordiamo che la nostra Provincia ha 2,7 posti letto ogni mille abitanti mentre la legge nazionale ne prevede 3,7. 

Sollecitiamo quindi il Sindaco Ricci a fare il suo mestiere dato che nel suo ruolo è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio. Altrimenti eviti i proclami e gli anatemi contro amministratori del suo stesso partito tra l’altro.

Tutto questo mentre ad Aprile 2015 (DELIBERA 289 DEL 09.04.2015), prima delle elezioni guarda caso, la Giunta Regionale a guida PD approva che per il 2015 potranno essere convenzionati (vuol dire NON in Ospedale ma in strutture private) con copertura finanziaria un totale di 500 posti letto: 280 posti in Residenza protetta 120 Posti in Residenza protetta demenze 80 posti in Residenza sanitaria assistenziale 20 posti per l’Area delle psicopatologie dell’età evolutiva (disturbi comportamento alimentari) sul fabbisogno delle strutture residenziali e semiresidenziali delle aree: sanitaria extraospedaliera, socio-sanitaria e sociale

Ricordiamo i passaggi passati e futuri di questa eutanasia di un Ospedale:

2014 : Chiusura dei reparti di Pneumologia, Oculistica, Post Acuzie e interventistica in Day Hospital. Diminuzione di 30 posti letti nel reparto di Medicina e di 14 nel reparto Neurologia, oltre ai tagli negli altri reparti di Nefrologia, Ostetricia e Pediatria.2015 : taglio al Budget del 5 %. Accorpamento dei reparti di Oculistica, Otorinolaringoiatria e Odontostomatologia . Riorganizzazione di Medicina Generale e Specialistica, che verranno sostituite da un unico reparto che comprenderà anche Gastroenterologia.L’Ospedale Torrette di Ancona controllerà direttamente le patologie Neonatali, la Chirurgia Vascolare, la Radiologia e la Neuroradiologia Interventistica. Un solo reparto di Pediatria, una sola Diagnostica per immagini tra Pesaro e Fano.

 

*Consigliere Comunale SIAMO PESARO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>