Omicidio Ismaele, Ambera non è indagata: dopo 6 ore di interrogatorio resta solo una testimone

di 

30 luglio 2015

Sei ore di interrogatorio in incidente probatorio: Ambera Saliji, 19 anni, fidanzata di Igli Meta, non è indagata e resta quindi solo una testimone. La ragazza macedone, infatti, ha convinto il gip De Leone e il pm Lilliu del fatto che non fosse consapevole delle reali intenzioni di Igli. Quelle di arrivare a uccidere, in concorso con Marjo Mema, il giovane Ismaele Lulli. Resta il fatto che dal cellulare della ragazza sarebbe partito il messaggio che ha poi attirato Ismaele nella trappola mortale. Lo avrebbe spedito lei stessa, su richiesta di Igli, ma come è stato chiarito oggi a lei era stato detto che l’incontro sarebbe servito solo per arrivare a un chiarimento.

 

2 Commenti to “Omicidio Ismaele, Ambera non è indagata: dopo 6 ore di interrogatorio resta solo una testimone”

  1. Brusco54 scrive:

    Miserabili, miserabili squallidi e trovare aggettivi per definire questa misera gente …altro che carcere a vita…

  2. LASER scrive:

    Faccio fatica a restare lucido ed obiettivo di fronte a tutta questa vicenda, concordo pienamente con Brusco 54 e aggiungo vigliacchi e inutili. Tutti sul treno….

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>