Filarmonica Gioachino Rossini internazionale, trionfo “al bacio” al Beiteddine Art Festival

di 

2 agosto 2015

Il Gioachino

Il Gioachino

Il bacio sul palco del Beiteddine Palace tra Juan Diego Florez e Joyce El Khoury è già diventato virale. Al termine del concerto lirico-sinfonico il più grande tenore rossiniano e l’amatissima soprano libanese hanno così omaggiato una serata davvero speciale che ha visto protagonista l’orchestra Filarmonica Gioachino Rossini. L’immagine impazza sul web rilanciata dai social peruviani e dai siti del Festival dei Due Mondi di Spoleto quest’anno gemellato con la manifestazione libanese. Dunque al Beiteddine Art Festival, firma italiana, anzi pesarese, su un concerto lungo quasi due ore aperto dall’ouverture de La Cenerentola di Rossini raccontata dai maestri della Filarmonica. Dopo l’esecuzione un pubblico (oltre 3.000 persone) già in visibilio per la prova superba, ha accolto il fascino e la genialità di Juan Diego Florez. Sul palco il tenore e la bella soprano si sono avvicendati proponendo un programma accattivante di duetti, arie d’opere e canzoni della migliore tradizione napoletana.

L'orchestra

L’orchestra Filarmonica Rossini

L’energia dell’Fgr, diretta dal maestro Cristopher Franklin, ha poi sorretto le esibizioni dei due artisti che si sono alternati sul palco e che hanno strappato lunghissimi minuti di applausi al pubblico di un fantastico teatro all’aperto che grazie ai giochi di luce evocava uno spazio fiabesco. Impossibile sottrarsi ai bis richiesti da una folla di appassionati rigorosamente in piedi. Un altro quarto d’ora di musica straordinaria: dal duetto O soave fanciulla, a O mio babbino caro, a La donna è mobile fino alla trascinante Granada. Sommerso da un’ovazione Florez ha più volte richiamato il pubblico ad applaudire i musicisti della Fgr che ha ringraziato in numerosi passaggi del concerto.
Dunque successo pieno per la prima internazionale della Filarmonica Gioachino Rossini, tradotto dal volto radioso del direttore artistico, maestro Michele Antonelli e dalla palese soddisfazione dei 57 musicisti impegnati nell’intensa trasferta. E a coronare la prova l’appuntamento del 27 agosto, quando con una prassi del tutto eccezionale, la Filarmonica Rossini tornerà sul palco del Beiteddine Art Festival per accompagnare la celebre soprano Anna Netrebko.
Nel frattempo la Filarmonica Rossini sarà al Rossini Opera Festival con Il Viaggio a Reims e la Messa di Gloria e il 21 agosto a Rocca Costanza con l’Ente Concerti, diretta dal Maestro Donato Renzetti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>