L’ultima “Buonanotte” dell’organo suonatino di Farneto: appuntamento con Simone Baiocchi

di 

6 agosto 2015

FARNETO – Venerdì prossimo andrà in scena a Farneto l’ultimo atto de “Le Buonenotti”, la piccola serie di appuntamenti che hanno arricchito di musica, poesia, storie e sapori le notti dell’estate montelabbatese.

Questa volta l’evento si svolgerà all’interno della bella chiesa di San Martino, dove Simone Baiocchi darà voce all’organo Luigi Giudici (1899), un grazioso strumento fatto installare a inizio Novecento da un parroco musicista di origini montelabbatesi. “L’organo suonarino” – questo il titolo della serata – sarà una sorta di concerto conversazione in cui il maestro Baiocchi condurrà i presenti in un gustoso viaggio attraverso tutto quel repertorio organistico che ha tratto ispirazione dal canto popolare e dalla musica per il teatro.

Il concerto si concluderà con un ospite “a sorpresa” che, dotato di uno stravagante strumento, salirà in cantoria e si unirà al maestro Baiocchi per offrire a tutti un simpatico omaggio musicale.

Al termine della serata, com’è ormai consuetudine, le signore della Società Operaia Femminile di Montelabbate daranno ai presenti la loro “buonanotte”, servendo qualche specialità a base di pesche e altre eccellenze enogastronomiche offerte dai produttori locali.

La rassegna, promossa dal Comune di Montelabbate, ha la direzione artistica dell’Associazione Culturale “Mons Abbatis” ed è realizzata con la preziosa collaborazione della Società Operaia Femminile di Mutuo Soccorso, del Corpo Bandistico “Gioachino Rossini” e dell’Associazione “Pesca di Montelabbate”.

Venerdì 7 agosto, ore 21:15
Farneto, Chiesa di San Martino
L’ORGANO SUONARINO
Canto popolare e teatro nella musica d’organo
Simone Baiocchi, organo
Organo Luigi Giudici, 1899

Questo slideshow richiede JavaScript.

SIMONE BAIOCCHI

Diplomato presso il conservatorio “G. Rossini” di Pesaro in Composizione, Musica Corale e Direzione di Coro, Organo e Composizione Organistica. Ha frequentato corsi con docenti di fama internazionale tra cui Piero Bellugi, Roberto Marini, Michael Radulescu, Domenico Bartolucci. Dal 1991 al 2000 è stato organista e maestro del coro presso la Cattedrale di Pesaro. Ha diretto numerosi cori e orchestre, collaborando con i maestri Alberto Zedda, Domenico Bartolucci, Hubert Soudant, Guillaume Turnaire, Paolo Carignani, Vito Clemente. Nel 2006 ha costituito il Rossini Chamber Choir, il cui repertorio spazia dal ‘500 a oggi. Tiene attività concertistica in Italia e all’estero (Città del Vaticano, Francia, Ungheria, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Polonia, Brasile, Giappone). È autore di musica per coro, orchestra, formazioni cameristiche, musica sacra e musiche di scena per il teatro. Ha lavorato per TV2000 e Radio Vaticana. E’ direttore del segretariato compositori dell’Associazione Italiana Santa Cecilia. In più occasioni ha diretto le scholae cantorum alle celebrazioni papali in San Pietro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>