Scheggiacustica a Cagli col violino di Iva Bittova

di 

6 agosto 2015

CAGLI – Venerdì 7 agosto, alle 21.30, fa tappa a Cagli il Festival ScheggiAcustica, rassegna musicale organizzata dall’associazione Tuttisuoni in partnership con Musicamorfosi che coinvolge due regioni, Marche e Umbria, e tre province, Perugia, Pesaro e Ancona, con eventi di altissimo profilo e una proposta artistica sempre ispirata ai luoghi scelti per i concerti.

Iva Bittova

Iva Bittova

È l’antica Chiesa di San Francesco (XIII sec.) ad ospitare il concerto di Iva Bittova violinista, cantante e compositrice originaria della Repubblica Ceca ma dal 2007 residente negli USA. Bittova è una musicista raffinata ed eclettica, dalle molteplici esperienze. Nella sua musica si fondono gli echi della tradizione della sua terra e i suoi incontri con il jazz, il rock, la musica classica e l’opera. Ha collaborato, fra gli altri, con Kronos Quartet, Bill Frisell, Bobby McFerrin, David Moss, Don Byron, Fred Frith.

Il concerto di Iva Bittova è essenziale e travolgente. La sua anima tzigana sprigiona emozioni e incatena alla musica con forza, la sua voce racconta nostalgie e gioie muovendosi tra passato e presente. Sempre sola in scena, canta e suona il violino in una performance in cui la sua femminilità da vita a mondi poetici che si muovono fra la tradizione popolare ceca e l’avanguardia newyorkese.

L’artista stessa spiega “Per anni ho lavorato su un’ampia gamma di generi. Decidersi su quale etichetta definisca la mia musica è cosa molto lontana dal compiersi. Qualsiasi essa sia, molti dei miei ascoltatori l’hanno considerata assai originale. È sempre stata la vita di tutti i giorni a ispirare la mia musica e le sue interpretazioni. La mia ispirazione invece è sempre nata dal silenzio totale e da un’atmosfera assolutamente positiva”.

L’ideale per un “palco” d’eccellenza come quello di San Francesco, new-entry cagliese tra i Luoghi da Ascoltare anche grazie alla collaborazione dell’Istituzione Teatro comunale di Cagli e del direttore Sandro Pascucci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>