“Hanno negato piazza XX Settembre all’Associazione Genitori con Sindrome di Williams”

di 

7 agosto 2015

FANO – Davide Delvecchio (Insieme per Fano UDC), Alberto Santorelli e Aramis Garbatini (entrambi di Progetto Fano) hanno presentato un’Interrogazione urgente sul fatto che sarebbe stata negata piazza XX Settembre all’associazione dei Genitori con Sindrome di Williams onlus. Ecco il testo del documento:

Fano, 07/08/2015

Spett.le
Presidente del Consiglio Comunale
Sindaco
Segretario Comunale
Via San Francesco
61032  Comune di Fano (PU)

Oggetto:  Interrogazione URGENTE

“negata la piazza XX Settembre alla associazione dei Genitori con Sindrome di Williams onlus”

I sottoscritti Consiglieri Comunali, ai sensi dell’art. 34  titolo III del regolamento di organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale, presentano la seguente interrogazione urgente:

Premesso che Fano è sempre stata negli anni sensibile verso le politiche d’integrazione per le persone diversamente abili, e il tessuto sociale del territorio è attento e pronto nell’accogliere le tante iniziative attuate dalle associazioni di tutela delle persone diversamente abili presenti sul territorio;

Preso atto delle dichiarazioni del Presidente dell’Associazione Genitori Sindrome di Williams ONLUS, che denuncia una disparità di trattamento per la concessione della Piazza XX settembre, che è stata concessa ad altre associazioni e non è stata concessa all’associazione disabili rappresentata, con titoli usciti nei media locali di questa forma “Marchegiani ci ha inibito l’uso della piazza”;

Interroga Urgentemente  il Sindaco

 Per conoscere i motivi che hanno indotto la Giunta ad inibire la piazza ai Disabili, e nello specifico all’Associazione dei Genitori Sindrome di Williams onlus, per la consueta iniziativa di integrazione culturale e sociale organizzata annualmente dal 2004 “Vivere il Mare”;

 Per comprendere i motivi e i criteri che la Giunta Comunale ha adottato per concedere la piazza a tante altre associazioni e capire il perché della differenza di trattamento che è stata applicata solo all’associazione Sindrome di Williams;

 Se intenda censurare questo grave atto discriminatorio contro i Diversamente Abili;

 Quali provvedimenti prenderà per riparare il danno arrecato all’Associazione Sindrome di Williams e il danno d’immagine causato alla nostra Città;

Davide Delvecchio – Insieme per Fano UDC
Alberto Santorelli – Progetto Fano
Aramis Garbatini – Progetto Fano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>