Lega Nord, Paolini: “Ci associamo alle richieste della Crescentini. Ricci intervenga”

di 

7 agosto 2015

Luca Rodolfo Paolini*
PESARO – “Ancona una volta il PD dimostra di aver contratto lo stesso virus del suo”Leader Maximo” Renzi: dire una cosa e farne un’altra. Parla di trasparenza ma non la pratica in concreto. Roberta Crescentini, nell’esercizio del suo diritto-dovere di vigilanza che spetta alle opposizioni in virtù del mandato popolare, ha chiesto solo delle informazioni e di visionare dei documenti di spesa. Di fatto non gli si risponde. Perché, se tutto è in regola? Per quale motivo, uno che sa che fa bene e spende il giusto non dovrebbe essere, lui per primo, contento e orgoglioso di far conoscere a tutti  certe informazioni?
Luca Rodolfo Paolini (Lega nord)

Luca Rodolfo Paolini (Lega nord)

Nella risposta dell’assessore Vimini mi pare però che vi sia qualcosa di ancora più grave. Afferma – se il suo pensiero è correttamente riportato dalla stampa – che ha fatto certe scelte per “…evitare ostacoli burocratici e per fare cose che con il Patto di Stabilità il Comune non potrebbe fare ..:”  In sostanza ci dice che ha agito per …aggirare la legge!

Se una cosa del genere l’avesse detta un leghista sarebbe successo il finimondo. Chiediamo quindi, anche noi, all’ineffabile e sempre sorridente sindaco Ricci  di intervenire, richiamando all’ordine il suo assessore, dicendogli di fornire tutti i dati richiesti alla Consigliera Crescentini o revocandogli la delega, assumendosi l’interim e provvedendo in prima persona al medesimo incombente. Vediamo se lo fa”.
* segretario Lega Nord Marche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>