Truffatori dello specchietto: arrestati padre e figlio

di 

8 agosto 2015

PESARO – “Mi hai rotto lo specchietto, adesso mi dai i soldi”. Questa la frase più gettonata da due uomini – padre di 38 anni e figlio di 20 – appena arrestati dai carabinieri. Erano specializzati nella cosiddetta truffa dello specchietto: facevano credere alle vittime spesso anziane, cioè, di aver rotto lo specchietto dell’auto quando in realtà erano stati loro, spesso con una bottiglia di plastica.

I due sono stati intercettati dai militari dopo che stavano perpetrando la loro condotta malavitosa su un pensionato residente a Villa Fastiggi. Arrestati, sono stati rimessi in libertà in attesa del processo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>